Dormire nudi fa bene alla salute: 8 motivi per farlo!

Soffrite anche voi della sindrome del pigiama infilato nel calzino?
Lo so, avete ragione… riuscire ad abbandonare il pigiama soprattutto d’inverno è impensabile. E se fate parte di quella schiera di donne che entrano nel letto con il pigiamone di flanella, la maglia infilata nei pantaloni per evitare che si sollevi durante la notte e i calzini di lana tirati fin sopra il polpaccio sarà ancora più difficile.
Dormire completamente nudi fa davvero bene alla mente e al corpo. Ci sono ben 8 motivi per farlo, vediamoli uno per uno.

Fa bene alla pelle!

Dopo una lunga giornata di lavoro, intrappolate in un tailleur o in una giacca, dormire completamente nude sarebbe l’unico momento in cui la pelle potrebbe respirare. Freschezza e contatto con le lenzuola possono dare una piacevole sensazione di libertà. Anche le parti intime, rimaste coperte tutto il giorno, finalmente respireranno.

Migliora le relazioni di coppia!

Se condividete il letto con il fidanzato o il marito, dormire completamente nude migliorerà la vostra relazione di coppia. La pelle a contatto con quella del partner attiva la produzione di ossitocina, “l’ormone dell’amore”, in grado di migliorare il vostro umore, ridurre lo stress e la pressione.

Rallenta l'invecchiamento!

Dormire senza pigiama potenzia gli ormoni anti-invecchiamento. Quando dormiamo in un ambiente troppo caldo (con temperature superiore ai 21°C) l’organismo interrompe il rilascio degli ormoni anti-invecchiamento, tra cui la melatonina. Il raffreddamento del corpo, al contrario, stimola la produzione di questo ormone che ci fa sentire più giovani e forti.

Aiuta a dimagrire!

Se di notte fa troppo caldo non sarà possibile bruciare i grassi. E naturalmente la nostra silhouette ne risentirà. Dormire almeno 7-8 ore aiuta a bruciare calorie e a controllare l’appetito. Dormire nudi è ancora più vantaggioso per un corretto equilibrio ormonale.

Diminuisce lo stress!

Un altro ormone particolarmente influenzato dalla temperatura corporea notturna è il cortisolo: se fa troppo caldo tendiamo a svegliarci durante la notte, proprio quando i livelli di cortisolo sono ancora troppo alti. Ciò provoca stress, aumento dell’appetito e della pressione sanguigna e una diminuzione della libido.

Aumenta la libido!

Si riallaccia al beneficio numero due. Dormire nudi, oltre al piacere di sentire il contatto della pelle con il proprio partner, consente di non avere particolari “ostacoli” nell’avere rapporti sessuali. La libido aumenta e il vostro piacere anche!

È economico!

Questo è forse il beneficio più chiaro a tutti. In tempo di crisi, dormire nudi aiuta le nostre finanze. Non spenderete nemmeno un soldo in pigiami e il corpo vi ringrazierà!

di Eliana Avolio