Dukan: La dieta delle celebrità

La dieta Dukan - Il libro
La dieta Dukan – Il libro

Dopo Jennifer Lopez, Gisele Bundchen e la principessa Kate Middleton, molte sono le star rimaste letteralmente affascinate da questa particolare dieta che sembra spopolare in tutto il mondo.
Tendenzialmente iperproteica, la dieta Dukan prevede l’assunzione quasi esclusiva di carne, pesce, uova e latticini, senza limiti di quantità, eliminando però, per i primi giorni, carboidrati e fibre.

4 sono le fasi

L'ideatore, Pier Dukan
L'ideatore, Pier Dukan

Nella prima fase, definita di Attacco, sono concessi soltanto alimenti proteici. Largo spazio alla carne, al pesce e ai frutti di mare, ai latticini magri e alle uova. E per i vegetariani? Tofu, soia e seitan a volontà! Gli alimenti possono essere combinati secondo gusto e fantasia, l’importante è sostituire i condimenti, come l’olio e il burro, utilizzando limone, senape e aceto balsamico.

Nella seconda fase, detta di Crociera, si aggiungono a giorni alterni le verdure. Da evitare legumi, piselli, patate e carciofi. Un giorno quindi solo proteine, il giorno dopo proteine e verdure, mentre la frutta rimane off-limits! Questa fase dura fino al raggiungimento del peso forma e in media si prevede una perdita di peso di 1 chilo a settimana. Ah dimenticavo! Bisogna consumare un cucchiaio e mezzo di crusca al giorno.

La terza fase è quella del Consolidamento e dura 10 giorni per ogni chilo perso (ad esempio se perdi 5 chili durerà 50 giorni). Alle proteine e alla verdura si possono aggiungere i carboidrati come pasta, riso, cous-cous e patate, ma solo due volte a settimana. La frutta solo una volta al giorno, una porzione. Due volte alla settimana è possibile consumare un pasto libero, evitando gli eccessi e, fondamentale, un giorno alla settimana si devono assumere solo proteine come nella fase di attacco.

Eccoci arrivati alla quarta e ultima fase: la Stabilizzazione. Chi arriva a toccare questo tanto atteso traguardo significa che ha raggiunto il suo peso ideale e può riprendere un regime alimentare normale, senza limitazioni nella scelta dei cibi, ma tenendo presente alcune regole:
– Un giorno a settimana deve mangiare solo proteine (come nella prima fase), bere almeno 2 litri di acqua al giorno e consumare tre cucchiai di crusca.
– Utilizzare sempre (almeno nella quotidianità!) metodi di cottura leggeri, riducendo condimenti e cibi grassi.

Perchè la crusca?

Per tre semplici ragioni: aumenta il senso di sazietà, riduce l’assorbimento di zuccheri e grassi e previene la stipsi. Ma evita di superare i tre cucchiai al giorno nella fase di stabilimento perché potrebbe ridurre l’assorbimento, oltre che di grassi e carboidrati, anche di vitamine e di farmaci.

Efficace, ma non per tutti…

Che dire? Valida, la ritengo valida perché sfrutta in parte il processo di chetogenesi di cui ti ho parlato in precedenza nell’articolo Le diete Chetogene, dando risultati rapidi in tempi brevi. Ma come ogni dieta non è adatta a tutti: chi soffre, ad esempio, di patologie renali non deve affrontarla perchè essendo iperproteica per tempi abbastanza lunghi potrebbe mettere sotto sforzo i reni e, nei casi peggiori, creare danni importanti. Se fatta autonomamente potrebbe creare carenze nutrizionali e soprattutto se non si associa della costante attività fisica, prima o poi tutto si recupera!

Kate Middleton
Kate Middleton

Il sito internet

Se sei curiosa di saperne di più, vai sul sito internet ufficiale della Dieta Dukan. Lì avrai la possibilità di iscriverti al Coaching Dukan, un programma dimagrante che prevede un’assistenza quotidiana basata su e-mail di andata e ritorno quotidiane, dove ti viene detto cosa mangiare in quel giorno e la spesa da fare per il giorno dopo. Avrai a disposizione anche un appartamento dimagrante, naturalmente virtuale, dotato di palestra, salotto e cucina. Wow! L’idea sembra essere molto carina, se non fosse che viene richiesto un pagamento con carta di credito in un’unica soluzione o in tre rate o con Paypal. Tale cifra varia a seconda di quanto peso devi perdere e di quanto tempo ti occorre per farlo. L’acquisto dei libri pare sia obbligatorio, non è compreso nel prezzo ed inoltre le ricette proposte prevedono l’utilizzo di prodotti, integratori o aromi che guarda caso si acquistano sul sito medesimo e con un prezzo a parte nella sezione boutique.
A questo punto, se hai provato questa dieta, se ti sei iscritta e se hai ottenuto risultati, faccelo sapere, così da capirne un po’ di più sul meccanismo, sui risultati, su eventuali effetti collaterali e soprattutto sul finanziamento da chiedere in banca!

di Eliana Avolio