Feste di Natale: 6 modi per sopravvivere ai tacchi

tacchi alti non vi temo!
tacchi alti non vi temo!

Fra due giorni è la Vigilia di Natale e per noi fanciulle inizierà una lunga settimana di feste, pranzi e cene, da passare in famiglia e con gli amici. Carlotta vi ha dato diversi consigli sul make-up e sulle acconciature da realizzare e sono sicura che starete attente anche ai vostri outfit, indossando completi adatti ad ogni occasione. E sì… sfoggiando rigorosamente un bel tacco 12.
Sarà una settimana di tacchi alti fanciulle, ed è meglio mettersi l’anima in pace e correre ai ripari.
Ecco per voi 6 consigli recuperati in rete per sopravvivere alle grandi altezze riducendo al minimo la comparsa di vesciche e dolori vari.

Congelate le scarpe!

Provate a riempire d’acqua per metà un sacchetto di quelli usati per conservare gli alimenti ed infilatelo nelle scarpe che deciderete di indossare. Mettetele nel freezer così che l’acqua, congelando, le allarghi dolcemente di mezza misura.
Questa tecnica non è raccomandata per le scarpe di tela e neppure per quelle in camoscio. Provate con quelle di pelle.

Legate le dita del piede!

Provate a legare insieme il terzo e il quarto dito del piede con dello scotch di tipo chirurgico perché, secondo quanto si dice, allevierebbe la pressione dei nervi fra le dita che scatena il dolore che si irradia dalla pianta del piede.
Chiaramente se optate per un sandalo (anche se mi auguro di no!) questa idea è da escludersi a priori.

Usate il deodorante in gel!

Provate ad applicare un leggero strato di deodorante in gel nelle zone di maggior strofinamento delle scarpe. In questo modo il piede resterà umido e il gel ridurrà l’attrito che è causa del dolore.
Unico problema è che l’effetto svanisce dopo circa un’ora per cui dovreste portare il deodorante con voi nella borsetta e applicarlo più volte.

Usate phon e calzini di lana!

Provate ad infilare un paio di calzini spessi e poi le scarpe che indosserete per l’occasione, quindi scaldate il tutto con un asciugacapelli. Tenete quindi le scarpe fino a quando non si raffreddano e controllare poi come calzano con le calze tradizionali.

Usate una lima per unghie e della vaselina

Questo consiglio arriva dalla modella Marie Helvin. Provate a limare le cuciture all’interno delle scarpe che possono provocare irritazioni o vesciche a contatto con la pelle e applicare poi un sottile strato di vaselina. Ci vorrà tanta pazienza ma pare valga la pena.

Usate mini cuscinetti in gel!

Provate ad utilizzare i cuscinetti in gel trasparente nei punti delle scarpe che creano maggiore irritazione. I cuscinetti aderiranno perfettamente alla scarpa e il gel attutirà l’impatto con il terreno, prevenendo il dolore alla pianta del piede.

Foto: notizie.it

di Eliana Avolio