Frangia: quanti tipi ne esistono?

Croce e delizia di tutte le donne, la frangetta è quella cosa che la maggior parte delle donne vorrebbero per i loro capelli, ma che o non hanno il coraggio di farla oppure si sentono frustrate al solo pensiero di doverla sfonare tutte le mattine per non cadere nel “mi metto una molletta e passa la paura”.

Prima di prendere una decisione sul se farla o non farla, vediamo quanti tipi di frangia esistono:

Frangia laterale

Tra tutte questa è quella più popolare, permette come tutte le frangette di cambiare totalmente look ma al tempo stesso accompagna i lineamenti di quasi tutte le forme di viso accompagnandosi molto bene con il resto dei capelli, ovviamente deve essere più lunga da un lato per avere l’effetto desiderato. Va bene per qualsiasi tipo di lunghezza di capelli, dal caschetto alla lunghezza sotto le spalle.

Caratteristica principale: addolcisce i lineamenti.

Frangia lunga e folta

Perfetta per i visi a cuore o lievemente squadrati, ovviamente questo tipo di frangia è perfetta per un capello super liscio, sconsigliata alle chiome mosse o ricce perché creerebbe un forte distacco con il resto dell’acconciatura (a meno che non si voglia un effetto anni 90 sempre ben accetto!) Questo taglio di frangia intensifica molto lo sguardo, ponendo proprio in primo piano gli occhi.

Caratteristica principale: assottiglia il viso nel caso di forme a cuore o più squadrate

Frangia irregolare

Il classico esempio di frangia sbarazzina quella irregolare, il taglio ovviamente deve essere anch’esso irregolare l’effetto che ne deriva è un po’ quello “mi sono appena svegliata ma sono favolosa” Questa frangia è perfetta per chi non vuole stare minuti su minuti davanti allo specchio per sfonare, piastrare ed utilizzare prodotti specifici per più volume/meno volume

Caratteristica principale: poca manutenzione giornaliera, frangia di facile gestione

Frangia cortissima

Viso un po’ rotondo? Occhi grandi? La frangia corta è perfetta per voi! Rende molto più grande la fronte allungando il viso e assottigliandolo quel tanto che basta per renderlo perfetto. Diciamo che potrebbe somigliare alla classica frangetta che qualcuna di voi (me ad esempio) si è auto tagliata in casa da piccola!

Caratteristica principale: come la frangia irregolare anche quella cortissima necessita di poca manutenzione, specialmente se accompagnata ad un taglio altrettanto corto!

di Alessia Mariani