2012/07/10/11lug_2012_3

Ok parliamone… sono correttore dipendente.
D’inverno come d’estate coprirei ogni minima imperfezione del viso.
Solo da qualche anno, però, ho scoperto che avere a portata di mano un correttore di un solo colore non basta. Prima utilizzavo il classico, color beige, per coprire i brufoletti sul mento e le occhiaie che spuntano immancabilmente ogni 28 giorni… Argh! Ma non sempre ottenevo il risultato desiderato. Questo perché il correttore per assolvere alla sua funzione deve essere utilizzato nella tonalità adatta a coprire un particolare problema.

Correttore per correggere occhiaie e borse
Correttore per correggere occhiaie e borse

I colori disponibili per un correttore sono:
-beige (nelle varie gradazioni)
-giallo
-verdino
-lilla
-pesca
Bada bene che la scelta del colore è fondamentale: un colore errato non neutralizza l’imperfezione, ricordalo!

Per le imperfezioni del viso come gli odiosissimi brufoletti rossastri oppure per la couperose, è opportuno utilizzare il correttore di colore verde. Può sembrare strano ma è così: il colore di un’imperfezione può essere coperto solo utilizzando il colore opposto.
Per le occhiaie,invece, un semplice beige non sempre basta: se sono violacee, utilizza un correttore giallino; se sono molto scure, ti consiglio un correttore color pesca, tendente all’arancio.
Se hai in alcune parti del viso un alone leggermente scuro o aranciato, il correttore lilla è quello più indicato: sfumalo bene e lo sguardo apparirà subito più fresco.
E tu… quanti correttori hai e come li utilizzi?

Continua a leggere

Il jeans anti-cellulite: lo voglio!

E se potessi combattere la cellulite semplicemente indossando un jeans?

Continua a leggere

Abbronzatura senza segni: ecco come fare!

I consigli preziosi di Eli per un'abbronzatura total body!

Iscriviti al feed beauty