Il sonno ti fa bella: 3 acconciature notturne per capelli perfetti al mattino


Articolo scritto da Melania del blog Mel’s Choice

I capelli sono estremamente importanti per noi donne: ogni mattina, infatti, oltre a decidere cosa indossare, dobbiamo scegliere quale stile dare alla nostra capigliatura che, dal canto suo, non sempre ci sta a sentire. Ogni donna sa cosa significa un bad hair day e ognuna di noi ne ha sperimentato almeno una volta i tragici effetti: capelli crespi, impossibili da pettinare, gonfi e ribelli sono solo alcuni dei problemi che si presentano in quei giorni in cui i nostri capelli proprio non ne vogliono sapere di restare in piega. E allora perché non ricorrere a tre semplici tecniche “notturne” che ci permettano di risparmiare tempo e pazienza al mattino?

1) Onde da spiaggia

Settembre è arrivato e l’autunno è alle porte con temperature basse, pioggia a catinelle e ritorno a lavoro. Ma cosa ci vieta di celebrare la bella stagione quasi finita con una pettinatura ispirata alle onde che compaiono sui capelli grazie al sale marino? Se guardare e riguardare (e riguardare!!!) le foto delle vostre vacanze in una splendida località di mare non vi basta più, se rivolete quei capelli naturalmente mossi e sexy, utilizzate… le trecce!

Alla sera: dopo aver lavato i capelli, asciugateli rimuovendo la maggior parte dell’acqua accumulata con lo shampoo. Divideteli in due parti, intrecciateli (con due trecce laterali o anche una alla francese) e andate a dormire così, come una moderna Pippi Calzelunghe. L’asciugatura continuerà durante la notte permettendo alle onde di prendere forma e di restare così per molto tempo.

Al mattino: una volta sciolte le trecce, passate le mani nei capelli a testa in giù per aggiungere un po’ di volume et voilà, siete pronte per uscire!

Prodotto consigliato: potete usare una mousse volumizzante o uno shampoo secco per aggiungere extra texture alle radici. Inoltre, per far durare le vostre onde da spiaggia, utilizzate un prodotto a base di sale marino.

Da una moderna Pippi, vi trasformerete in una sexy gitana come Vanessa Hudgens! (Crediamoci, su!)
Da una moderna Pippi, vi trasformerete in una sexy gitana come Vanessa Hudgens! (Crediamoci, su!)

2) Ricci naturali

Avete i capelli estremamente lisci e volete aggiungere un po’ di volume e di movimento? Vorreste dei bei ricci larghi e voluminosi ma senza impiegarci troppo tempo e senza rovinare i capelli con il calore? Tutto quello che vi serve è… un calzino!

Alla sera: dopo aver lavato i capelli, asciugateli rimuovendo la maggior parte dell’acqua accumulata con lo shampoo. Fate una coda molto alta, utilizzando un elastico morbido in modo da evitare che si verifichi l’antiestetico “segno” lasciato da uno troppo stretto. Prendete poi il vostro calzino e, una volta tagliata la punta, arrotolatelo su se stesso a mo’ di ciambella (in alternativa, potete utilizzare anche le ciambelle per capelli che ormai vengono vendute in moltissimi negozi). Fate passare la coda nel buco e poi, partendo dalle punte, arrotolate sezioni di capelli attorno alla parte esterna della ciambella facendo attenzione a fissarli al disotto della stessa. Arrotolando i capelli, arriverete fino all’attaccatura della coda ottenendo uno chignon (un consiglio: potete utilizzarlo come pettinatura per la sera e “sfruttarlo” per ottenere capelli ricci lasciandolo fino al mattino dopo).

Al mattino: una volta che riuscirete a rotolare fuori dal letto, fate con calma colazione, seguite la vostra routine mattutina e, una volta pronte per uscire, non dimenticate di rimuovere il calzino dai capelli: srotolateli con cura fino ad ottenere la coda e poi rimuovete l’elastico (un consiglio: provate ad utilizzare un elastico di plastica trasparente, in modo da poterlo tagliare al mattino anziché doverlo tirare rischiando di spezzare dei capelli). A primo impatto vi sembrerà di assomigliare al Re Leone ma abbiate fede e cominciare a passare le dita tra i capelli, cercate di “calmare” l’effetto gonfio anche con l’aiuto di un pettine largo e vi ritroverete con delle onde naturali e durevoli.

Prodotto consigliato: potete utilizzare una lacca leggera da spruzzare sui capelli una volta raggiunto il look desiderato, vi aiuterà a tenerli a posto ed eviterà l’effetto crespo.

Kim Kardashian con lo chignon ottenuto con l'uso di una ciambella (o sarà un calzino della piccola North...?)
Kim Kardashian con lo chignon ottenuto con l’uso di una ciambella (o sarà un calzino della piccola North…?)

3) Lisci come seta

Utilizzare la piastra per capelli oltre all’asciugacapelli può danneggiare la nostra chioma, soprattutto se usati uno dopo l’altro. C’è un metodo, anche questo “notturno”, che può aiutare chi desidera capelli lisci a minimizzare l’uso della piastra!

Alla sera: una volta asciugati completamente i capelli, raccoglieteli in uno chignon molto largo (cercate di utilizzare un codino morbido e di proteggere l’area interessata dall’elastico con dell’ovatta, in modo da evitare il segno) e assicuratelo con delle forcine. Avvolgete un foulard di seta intorno alla testa per tenere i capelli morbidi ed evitare che diventino crespi: ciò li renderà facili da pettinare e da modellare, senza nodi che possano causarne la rottura.

Al mattino: una volta sciolto lo chignon, pettinate i capelli con un pettine a denti larghi e passate velocemente la piastra oppure utilizzate l’asciugacapelli ed una spazzola pettinando dall’alto verso il basso ma senza dover dividere la chioma in diverse ciocche.

Prodotti consigliati: uno spray che protegga i capelli dal calore (prima dell’asciugacapelli/piastra) e uno per rifinire la pettinatura liscia, come quello all’olio di argan ottimo per donare lucentezza.

Un foulard di seta per domarli tutti... (meglio se di Hermès!)
Un foulard di seta per domarli tutti… (meglio se di Hermès!)

Con queste tre tecniche il tempo dedicato all’acconciatura dei capelli al mattino si ridurrà drasticamente. Pensateci, è anche un ottimo espediente per dormire di più. Lo abbiamo detto che il sonno ci fa belle, no?

di Redazione