La cosmesi dal mondo animale

Per rimanere giovani e mantenere una pelle radiosa noi donne siamo disposte a tutto.
La cosmesi per riuscire a soddisfare le nostre richieste, a volte eccessive, di voler fermare il tempo è sempre alla ricerca di nuove frontiere da esplorare. La più recente e forse audace tocca il mondo degli animali.

Glamoxy Snake Serum, lo conosci?

Si tratta di un potente anti-rughe che, per sua capacità intrinseca di immobilizzare i muscoli facciali simile a quella del veleno della vipera, ne prende il nome e risulta essere una valida alternativa alla chirurgia plastica. Il brevetto di questo prodotto di bellezza a dir poco prezioso è della casa inglese Rodial, che in pochi anni è riuscita a competere con i colossi del settore. L’idea, a mio avviso, è alquanto bizzarra ma pare soddisfi moltissimo l’universo femminile, trovando numerosi successi anche tra diverse star come Angelina Jolie, Penelope Cruz e Demi Moore.

In Italia per il momento questo elisir di lunga vita è distribuito solo nelle profumerie Gardenia ma è periodicamente tutto esaurito.

È la volta del muco di lumaca!

A quanto pare il muco non fa sempre ribrezzo!
Quello di lumaca viene addirittura venduto in profumeria e in farmacia e pare faccia molto bene alla pelle: è ricco di proteine, acido glicolico ed inoltre ha proprietà anti-infiammatorie e rigeneranti.
Questo rivoluzionario ingrediente è presente in diverse creme, tra l’altro molto sponsorizzate, come l’Elicina venduta qui da noi in Italia e in altri prodotti in vendita negli States, come It’s Skin, Missha e Coracol di Andes Nature.

L'innovativo Dragoon Blood Sculpting

Nonostante il nome possa trarre in inganno, la casa produttrice Rodial stavolta non ha messo sul mercato un prodotto di origine animale. E questo di certo non lo rende meno innovativo.
Il sangue di drago è una resina estratta da un albero cinese simile a un abete ed è una sostanza protettiva dalle proprietà infiammatorie. Questo prodotto, che si presenta sottoforma di gel, è abbinato a principi attivi volumizzanti, tonificanti e che stimolano la sintesi delle fibre elastiche.
Utilizzato in modo continuativo, la casa produttrice assicura, rende i contorni del viso più definiti e porta ad un minore rilassamento cutaneo, effetto simile a quello che si ottiene con il Liquid Face Lift, trattamento di micro-iniezioni di acido ialuronico, gettonatissimo negli Stati Uniti. WAU!

Devo ammettere che non ho ancora iniziato a preoccuparmi del tempo che passa ma, anche se incuriosita, rimango un pochino scettica sui risultati che certe creme possono dare nel tempo. È chiaro che la pelle va sempre idratata al massimo e io sono la prima a utilizzare creme e prodotti anche specifici per migliorare l’elasticità cutanea e prevenire le rughe, ma non avendo ancora provato questi prodotti non mi sento di dire la mia… e tu, hai già iniziato la corsa contro il tempo? Che ci consigli?

di Eliana Avolio