La dieta che allunga la vita

5 giorni si mangia, due si digiuna.
Secondo quanto emerso dalla ricerca che ha testato il regime di cinque giorni di cibo e due di digiuno sugli animali, la restrizione calorica, ossia la riduzione di un terzo delle calorie immesse nell’organismo, allunga la vita e fa calare in modo significativo il rischio di problemi di salute.

A mettere a punto la dieta che allunga la vita è stato un gruppo di ricercatori coordinato da Luigi Fontana, professore ordinario di medicina e nutrizione all’università di Brescia, in collaborazione con Linda Partrige della Washington University di Saint Louis e il Max Planck Institute for biology of ageing.

Ecco le 4 regole da seguire:

1- i due giorni di digiuno non siano consecutivi

2- diminuire l’apporto di proteine, che devono fornire solo il 10 o 12 per cento della calorie giornaliere e compensare le restanti soprattutto con i carboidrati.

3- non eliminare del tutto le proteine di origine animale

4- è necessario concentrare l’apporto di cibo soprattutto sulle prime ore del mattino

di Eliana Avolio