Laura Chiatti si rifà il seno: colpa dello stress!

Partiamo dal fatto che lo stress gioca un ruolo molto importante sul metabolismo delle persone: molte donne (me compresa) di fronte ad un momento difficile e impegnativo, perdono lo stimolo della fame e iniziano a dimagrire; altre, invece, sfogano sul cibo tutta la rabbia e il nervosismo. In entrambi i casi la situazione è sbagliata: o si finisce per eliminare molti liquidi, sciupandosi e perdendo tonicità dei tessuti, o ci si gonfia troppo creando squilibri a livello dello stomaco e dell’intestino. La cosa migliore è sapersi controllare, fissare degli orari per i pasti, sedersi sempre a tavola e mangiare lentamente, lo stress passerà e se non dovesse passare il miglior modo per combatterlo è scaricarsi in palestra, magari facendo un’attività divertente come lo zumba fitness, l’hidrobike o il fit-boxing.

Mi rendo conto che seguire i miei consigli non è sempre facile, persino i personaggi famosi sono colpiti dallo stress (possibile mai?!) e finisco per stare male e correre ai ripari.
Questo è quello che è successo a una delle poche attrici del panorama del cinema italiano a godere di una bellezza naturale, Laura Chiatti, che si è abbandonata qualche mese fa alla chirurgia plastica ottenendo un seno tutto nuovo.
La giovane donna ha spontaneamente dichiarato di averlo fatto, motivando così questa sua scelta:
Mi sono rifatta il seno e tutto per colpa di Pappi Corsicato. Avete davanti una delle poche attrici sincere che esistano. E non ho problemi a dirlo. E tutto perché quando lavoro mi prosciugo, lo stress mi fa dimagrire. Alla fine delle riprese di questo film pesavo quattro chili in meno e non avevo più le mie forme. Così sono ricorsa al bisturi. Sia chiaro, solo un ritocchino. In giro si vedono certi mostri e non bisogna mai esagerare“.

Prima e dopo la chirurgia estetica
Prima e dopo la chirurgia estetica

A quanto pare l’attrice ha dichiarato in un’intervista di mangiare molto e male, mentre quando è impegnata per lavoro, cerca di darsi una regolata nell’alimentazione: mangia meno e più regolare.
Il problema è stato che, aumentando l’impegno e lo stress lavorativo, si è trovata a perdere bene quattro chili con l’ultimo film «Il volto di un’altra» di Pappi Corsicato. Questo repentino dimagrimento ha portato Laura a vedersi svuotata delle sue forme e della sua femminilità, spingendola a ricorrere a un ritocchino estetico.

il seno nuovo di Laura Chiatti
il seno nuovo di Laura Chiatti

Premesso che a me lei piace così come è, ma da donna mi rendo conto che sentirsi femminili e a proprio agio con il corpo è una cosa fondamentale.
Non amo la chirurgia estetica in generale, quella fatta senza scrupolo e ad ogni costo, ma se un piccolo ritocco può aiutare a farci sentire più belle perché no?!
Quello che mi fa sorridere a dire il vero è pensare che Laura Chiatti si sia sentita privata delle sue forme e della sua femminilità a causa dello stress lavorativo… ma se girare le scene di un film porta a star male e perdere peso, una donna che lavora in fabbrica, con un contratto a progetto e tre figli a casa che l’aspettano, che dovrebbe fare?

Prima e dopo la chirurgia estetica
Prima e dopo la chirurgia estetica

di Eliana Avolio