Le persone basse sono a rischio malattie cardiache

“Altezza mezza bellezza”… e non solo! A quanto pare essere bassi porta con sé anche un altro fardello: quello di essere maggiormente predisposti alle malattie cardiache. A dimostrarlo è stato uno studio condotto dall’Università di Leicester, nel regno Unito, che ha trovato un legame tra l’altezza di una persona e il rischio di avere una malattia di cuore.

Lo studio, pubblicato sul ‘New England Journal of Medicine’, ha trovato che ogni diminuzione di altezza di 6,35 centimetri aumenta del 13,5 per cento il rischio di malattia coronarica.

Le persone più basse, dunque, sono a più alto rischio di avere infarti, indipendentemente da fattori quali la nutrizione o le cattive condizioni socio-economiche.

di Eliana Avolio