Mascara waterproof: pro e contro di un make-up perfetto

Provare un mascara waterproof è una scelta che una donna prima o poi fa nella vita: ti consente di andare al mare o di praticare sport acquatici mantenendo uno sguardo intenso e seducente. Pare poco?
Ho iniziato ad utilizzare questo tipo di mascara l’estate di 10 anni fa quando, tornata da una nuotata, avevo lo sguardo di un panda: i contorni degli occhi erano completamente neri e diciamocela tutta, in un attimo sembri una persona sciatta e anche volgare.

Mi dirai: perchè mettersi il mascara per andare in spiaggia e soprattutto farsi una nuotata? Non volevo rientrare in quella schiera di donne che fanno il bagno evitando di bagnarsi i capelli e la faccia per non rovinare il look e allo stesso tempo avere quel piccolo e semplice tocco di makeup che ti fa sentire perfetta. Perchè d’estate basta davvero poco per sentirsi più belli: l’abbronzatura gioca un ruolo fondamentale, il mascara sugli occhi e il burrocacao sulle labbra donano quel look acqua e sapone che solo in questi mesi (almeno io) mi concedo di avere!
Detto questo, ho iniziato ad utilizzare il mascara waterproof, limitandolo solo ai mesi estivi o quando vado in piscina durante l’anno. Limitarne l’utilizzo è importante per una serie di motivi, perché come ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro.

Il mascara a lunga tenuta, rispetto al normale, contiene delle resine che avvolgono le ciglia impermeabilizzandole ma, essendo così resistente è anche difficile da rimuovere. Bisogna utilizzare degli struccanti “ad hoc”: uno struccante in gel o meglio ancora a base oleosa, oppure il bifasico, che è composto da una fase acquosa e da una oleosa che si attivano a vicenda agitando il flacone. Non deve mai succedere che per una volta non lo rimuovi e magari il giorno dopo ci fai pure una seconda passata perchè è la fine: diventa vera e propria calce e, cosa peggiore, durante la rimozione potrebbe determinare la caduta di alcune ciglia.

Quindi come consiglio personale va bene utilizzarlo, ma per brevi periodi e soprattutto essendo ancor più scrupolose con la detersione quotidiana.
E tu cosa ne pensi? Hai mai utilizzato questo tipo di mascara?

di Eliana Avolio