Mettere il burro nel caffè: è la nuova tendenza perdi-peso

Se ne sentono di ogni.
L’ultima notizia arriva dagli States e prevede di mettere il burro nel caffè per dimagrire.

Secondo alcune ricerche, infatti, il grasso è meglio dello zucchero e questo trend alimentare – che promette addirittura di aiutare a perdere peso – dagli Stati Uniti ha contagiato rapidamente la Gran Bretagna.
Prova ne è che molti locali di Londra offrono ormai un ‘bullet coffee’, o ‘fat black’ o ancora ‘smart coffee’.
E su Internet pullulano i tutorial per fare in casa il caffè al burro, come documentano i media britannici.

L’idea di questa bevanda è nata da un imprenditore americano, Dave Asprey, che ha assaggiato del tè al burro di yak in Tibet .
L’uomo racconta di essere rimasto intrigato dal fatto che gli amanti delle arrampicate usassero questa bevanda per assicurarsi concentrazione ed energia.
Asprey ha così ideato una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati che promette di far dimagrire, regalando energia e concentrazione.
Il caffè al burro ha un ruolo chiave nel successo americano della dieta di Asprey ed è fatto con caffè organico, burro non salato di mucche nutrite solo con erba, e olio organico di cocco.

Le coronarie ringrazieranno!

di Eliana Avolio