Miranda Kerr: i segreti di bellezza di un ex angelo di Victoria's secret

Oggi parliamo di quella grande gnocca di Miranda Kerr.
Come? Chi è Miranda Kerr? È una degli angeli di Victoria’s Secret, o meglio un ex angelo perché dalla primavera scorsa non lavora più per il famoso brand di intimo.
La modella australiana è dotata di un fisico perfetto e nettamente più ‘sano’ rispetto alle altre modelle. Proprio per questo motivo molte ragazze cercano i consigli degli esperti online per seguire l’alimentazione e gli esercizi che rendono questa ragazza davvero favolosa.
In realtà le indicazioni “miracolose” non arrivano dagli esperti, ma dalla stessa modella che ci svela il suo segreto: tanto lavoro aerobico in palestra, unito a sedute di pilates e yoga, mentre nella sua dieta sono ammessi solo beveroni proteici e centrifugati di verdura.
Ho scelto di parlare proprio di Miranda perché prima di diventare top model ha studiato scienze della nutrizione, quindi dovrebbe parlare con cognizione di causa.
Il suo stile di vita è fortemente bio, è proprietaria di una linea di prodotti per la pelle a base di ingredienti naturali e ha una passione per i mix vitaminici. A tal proposito, svela la ricetta che le dà la giusta energia per iniziare la giornata: il frullato mattutino, come lo definisce lei stessa in un video girato per Net à porter e intitolato The Body Beautiful.
A quanto pare ci vuol far credere che il suo corpo meraviglioso sarebbe il risultato di scelte biologiche, che iniziano a partire dalla colazione (e la genetica no?).
In molti la definiscono “fitness fanatic” perché, anche quando è lontana da casa per lavoro, mette la sveglia presto, pratica Yoga per
circa un’ora e mezza e poi si allena quattro giorni a settimana per 90 minuti. Insomma una stacanovista: pensa che si allenava anche durante la
gravidanza. Diresti che ha il fisico di una che ha avuto un figlio?

Ho letto poi in un’intervista che, quando era un angelo di Victoria’s, era costretta a seguire un programma di alimentazione e fitness ancora più duro perché con tutte quelle telecamere e quegli obiettivi che la inquadravano stile raggi X, nemmeno il più piccolo difettuccio passava inosservato:
«In effetti, per preparami alla sfilata ho dovuto ampliare il mio solito lavoro in palestra e ho così aggiunto delle sedute di boxe e degli esercizi aerobici specifici per glutei, gambe e parte alta del corpo al solito pilates e allo yoga».
Inoltre metteva mano alla dieta, «bevendo tutti i giorni solo centrifugati di verdura e frullati proteici».
Insomma, questa ragazza sarà anche laureata in Scienze dell’alimentazione, ma mi sembra che il cervello in alcuni casi le andasse in pappa: capisco lo sport, i frullati multivitaminici e i cibi bio, ma una dieta liquida con un incremento dell’attività fisica è davvero da pazzi!

di Eliana Avolio