Pancia gonfia? Ecco cosa fare!

comefare.info
comefare.info

L’estate è arrivata senza dare un minimo preavviso: una settimana fa ancora pioveva e adesso invece, tutti al mare!
Il cruccio di molte resta sempre lei, la pancia, che per quanto ci sforziamo rimane sempre gonfia. E allora che fare?
Se il problema è a monte, quindi parliamo proprio di grasso a livello addominale, è chiaro che devi metterti sotto e sudare!
Ti consiglio 4 esercizi, che puoi fare anche a casa da sola.

dietesane.com
dietesane.com

Il primo è molto semplice da effettuare: sdraiata a terra con le gambe piegate e le braccia dietro la testa, solleva la schiena con lo sguardo rivolto verso l’alto, e poi riscendi. Fai 3 serie da 30 ripetizioni.
Il secondo esercizio prevede delle isometrie: tra una serie e l’altra dell’esercizio precedente rimani per circa 30 secondi bloccata nella posizione in cui la schiena è leggermente sollevata da terra. Devi sentire delle vibrazioni tra le fibre muscolari dell’addome. La sensazione giusta è quella del bruciore.
Il terzo esercizio prevede di restare in posizione supina, con le braccia lungo i fianchi e le gambe distese: solleva le gambe in alto evitando di inarcare la schiena e poi riportale giù. Fai 3 serie da 30 ripetizioni.
Se il problema, invece, non è la mancanza di movimento bisogna intervenire dall’interno, capendo quello che mangiamo e che ci può far male. E soprattutto valutare la nostra regolarità intestinale.

Hai provato le tisane?

Tra le piante che alleviano il problema della pancia gonfia quella più utilizzata è il finocchio, che associa un’azione antimeteorica ad un’azione digestiva. Si utilizza sotto forma di capsule, olio essenziale, oppure si può scegliere di preparare un bel decotto con l’aggiunta di cumino, anice e coriandolo, anch’esse ottime erbe depurative per risolvere il problema della pancia gonfia.
Un altro rimedio è il carbone vegetale, che possiede una grande capacità assorbente nei confronti dei gas presenti nell’intestino.

Per sgonfiare la pancia è inoltre necessario migliorare la funzionalità intestinale, per farlo puoi assumere più fibre contenute nella frutta e nella verdura.

greenme.it
greenme.it

Cibi da evitare

I cibi da limitare o evitare sono i legumi, le verdure cotte, i formaggi stagionati, le patate, il pane con tanta mollica, ma anche i fritti, gli insaccati e gli zuccheri mentre sono particolarmente indicati per depurare i carciofi, gli asparagi, il finocchio, ma anche i cereali integrali, il pesce azzurro, mele e pere, kiwi ed ananas.
Inoltre, è bene evitare per un lungo periodo alcolici e bibite gassate. E’ importantissimo non saltare mai i pasti ma fare dei piccoli spuntini per non affaticare l’intestino.

di Eliana Avolio