Perché quando corriamo ci fanno male le gambe?

Questo autunno sta iniziando con delle giornate meravigliose, la temperatura è giusta e ci aiuta molto, specialmente se pratichiamo sport all’aria aperta, come ad esempio la corsa.

Perché quando corriamo ci fanno male le gambe?
Perché quando corriamo ci fanno male le gambe?

Nel caso in cui siate stati fermi per l’intera estate, riprendere l’attività potrebbe essere inizialmente un po’ doloroso.
Basteranno pochi minuti di corsa per sentire le gambe pesanti e subito doloranti, specialmente se non siete dei veri runner ma dei corridori occasionali.

Ma perché fanno male le gambe quando si corre?

Man mano che la frequenza cardiaca aumenta, il sangue scorre più velocemente, le arterie nei muscoli cominciano a espandersi rapidamente e i capillari rimangono ovviamente aperti per permettere il passaggio del sangue al massimo della potenza. Questo succede quando sei allenato, ma se sei fuori forma, questi ultimi tendono a “collassare”, non permettendo più al sangue di circolare con facilità.

fonte: runningmagazine.ca
fonte: runningmagazine.ca

Quando i capillari si espandono e le fascie nervose che li circondano vengono stimolate, inviano dei messaggi di disagio al cervello il quale li interpreta come una forte sensazione di bruciore.

Purtroppo, le gambe letteralmente “in fuoco” sono il prezzo da pagare per il mancato allenamento costante. C’è un unico modo per non dover sopportare la spiacevole sensazione di avere le gambe completamente di legno: la costanza.

Perché dopo aver corso i muscoli delle gambe fanno male per giorni?

La sensazione di dolore che si avverte dopo un’attività fisica, che sia stata intensa o meno, è erroneamnete attribuita al famoso acido lattico. Sbagliato.

L’acido lattico in realtà viene smaltito già dopo poche ora dal termine dello sforzo, quel dolore che avvertiamo non è altro che la ricostruzione muscolare che sta avvenendo dentro di noi.

In pratica, durante lo sport la nostra muscolatura subisce dei microtraumi, queste lesioni interne (niente di preoccupante) sono il primo passo per l’aumento della muscolatura.
La rigenerazione del tessuto muscolare, infatti, crea del nuovo tessuto che andrà ad aumentare la massa che già abbiamo “in dotazione”.
Quindi il dolore deriva dai micro traumi, ma la presenza d queste lesioni fanno sì che la nostra muscolatura possa crescere, ovviamente questo comporta un po’ di sofferenza ma se si mantiene costante il livello di allenamento la ripresa sarà sempre più veloce.

L’unica cura per allievare un po’ i dolori è migliorare la propria circolazione sanguigna, aiutarsi con qualche bagno caldo e se necessario assumere un’aspirina, in quanto è un ottimo fluidificante del sangue, ma senza abusarne.

Ovviamente è consigliabile fare almeno 10 minuti di stretching dopo aver corso, e 5 prima di iniziare!

Fonte: blackhillbounders.com
Fonte: blackhillbounders.com

A volte il dolore muscolare può essere piacevole perché ti fa capire quanto il corpo stia lavorando per renderti una persona più sana.

di Alessia Mariani