Proteggere i nei dal sole

Articolo scritto da Francesca del blog Mylovelyworld.
Dopo mesi di freddo e pioggia, con l’arrivo delle belle giornate si ha solo voglia di godersi il sole, la spiaggia e le strepitose temperature estive.
Ogni scusa, allora, diventa buona per scappare in spiaggia, perché stare all’aperto dà un senso di libertà dal lungo e cupo inverno.
E’ importante, però, non dimenticarsi la protezione solare, perché il sole, seppur piacevole, può causare seri danni alla nostra pelle, specie in presenza di nei.

I nei sono formazioni cutanee dovute all’accumulo di melanociti, hanno forma variabile e vanno controllati periodicamente perché possono trasformarsi in melanomi.

Allora per un’abbronzatura senza rischi, meglio seguire questi consigli.

Visita dermatologica in primavera

nei
Visita dermatologica in primavera

 

Per prima cosa, con l’arrivo della primavera è necessario recarsi dal dermatologo e farsi controllare tutti i nei, in quanto in caso di nei sospetti lo specialista sarà in grado di consigliare il trattamento migliore in caso di esposizione ai raggi solari.

Al sole con la testa

Portrait of a young woman with sun cream on face
Al sole con la testa

 

Accertato lo stato di salute dei nostri nei, possiamo correre in spiaggia a goderci il sole, ma non dimentichiamo che nelle ore più calde (h 12-16) è assolutamente bandito il sole e se costrette in quelle ore all’esposizione (magari per lavoro o impegni vari) coprirsi con t-shirt in cotone preferibilmente bianche.

Protezione solare

picmonkey_collage
Protezione solare

 

Importantissimo è l’utilizzo di solari con alto fattore di protezione, da applicare ogni 2 ore e prima e dopo il bagno.

Personalmente utilizzo 3 diversi prodotti.

Photoderm MAX crema SPS 50+/UVA 42
Si acquista in farmacia, garantisce una protezione estrema sia contro i raggi UVA che contro i raggi UVB, è privo di profumo, non comedogenico e invisibile sulla pelle se spalmato bene.

NuxeSun SPS 50+
Questo prodotto viene venduto per la protezione del viso e infatti la confezione non è molto grande, ma io personalmente la uso anche sul corpo perché oltre a proteggermi dal sole, idrata la pelle e il suo profumo paradisiaco tipico dei prodotti Nuxe è per me una vera droga.

Bioearth Sun 50+
Formulata con ingredienti naturali, si acquista facilmente online sul sito Bioalchemilla.it, non appiccica la pelle e assicura una protezione molto alta a largo spettro dai raggi UVB e UVA.

Stick specifici

picmonkey_collagejpg2
Stick specifici

 

Oltre alla protezione solare, specificamente sui nei è utile utilizzare degli stick specifici, come Defence Sun SPF 50+ di Bionike o lo stick zone sensibili SPF 50+ di Avène entrambi resistenti all’acqua.

Visita dermatologica post vacanze

Per finire non dimentichiamoci di tornare dal dermatologo anche dopo le vacanze estive per far controllare lo stato dei nei dopo l’esposizione seppur protetta al sole: del resto la prevenzione è la miglior cura!

di Redazione