Stiletto stretching: la ginnastica coi tacchi!

Se ti dicessi di accantonare le scarpette da ginnastica e di indossare le scarpe coi tacchi per ballare, cosa penseresti? Che sono pazza? Beh, avresti tutte le ragioni per pensarlo: mi sono detta la stessa cosa quando ho letto di un’articolo che parlava di questa nuova forma di ginnastica, lo Stiletto Stretching che, a mio avviso, non penso possa essere presa in considerazione da tutte!

L’idea è venuta qualche anno fa ad Amber Efe, insegnante di ballo presso una nota palestra di New York: la ballerina pensando alle donne che faticavano a camminare sui tacchi in maniera disinvolta, ha deciso di creare una serie di esercizi per rassodare gambe, glutei e addominali.
Non male visto che ha portato un successo inaspettato! Molte sono le donne che si sono cimentate in quest’attività, a mio avviso un po’ bizzarra: alcune partono con un tacco 10, altre, le più spavalde e sicure, passano direttamente al tacco 12! Ma dico io, come si fa? Mi spezzerei la caviglia dopo il primo salto o la prima giravolta.

Da quello che ho potuto leggere in giro pare che anche qui da noi in Italia il fenomeno dello Stiletto Stretching abbia avuto un enorme successo e molte sono le palestre che lo inseriscono nei loro piani di allenamento, anche se la mia non ne ha sentito nemmeno parlare.
Secondo alcuni personal trainer, eseguendo una serie di esercizi sui tacchi, della durata di un’ora, si ottiene una condizione di contrazione basale dei muscoli più alta, inoltre l’instabilità che ne deriva porta a impegnare più del solito i muscoli stabilizzatori: è da questo particolare impegno che si ottiene una perfetta tonificazione muscolare.

Ma mi chiedo: è sicuramente una ginnastica figa, adatta a chi ama esibirsi e forse a chi vuole prendere dimestichezza coi tacchi per sentirsi più disinvolta e femminile, ma a che prezzo? Penso che sia da escludere a priori se hai problemi di schiena o di lordosi (come me!) e soprattutto da evitare se non vuoi spezzarti una caviglia: provare questo ballo una volta o due può essere simpatico, ma in maniera assidua non credo valga davvero la pena!
Tu invece cosa ne pensi? Conoscevi già lo Stiletto Stretching?

di Eliana Avolio