Stress: 5 errori che ci fanno ingrassare

Alzi la mano chi non è stressato!
Tra il lavoro, la famiglia, il tempo libero, gli amici, la casa e i conti da gestire, non riusciamo a trovare un po’ di tempo libero per noi stesse, per rilassarci e ricaricare le energie.

Lo stress ci fa commettere errori di cui nemmeno ci rendiamo conto.
Il primo fra tutti? Ci rifugiamo nel cibo per trovare sollievo a tutte le nostre frustrazioni… e, cosa peggiore, ingrassiamo.

Ecco i 5 errori più comuni che si commettono in caso di stress.

Dormire poco

Quando siamo stressati, la prima cosa che facciamo è dormire di meno.
E dormire meno delle 7-8 ore canoniche a notte è sbagliato perché può comportare uno squilibrio energetico che, a sua volta, porta a un aumento dell’appetito e, nel tempo, ad un aumento di peso.

Esagerare col caffè

Se bere 1-2 tazzine al giorno può far bene, al contrario, aumentarne la quantità giornaliera può creare seri problemi.
Il consumo di più di cinque o sei tazzine di caffè al giorno, da un lato alza la soglia dell’attenzione, ma dall’altro può favorire l’aumento di peso e causare problemi di insulina. Inoltre, se lo consumate con lo zucchero o il latte, la vostra linea sarà del tutto compromessa.

Saltare l'attività fisica

Lo stress toglie tempo a qualsiasi cosa. Questo perché tutto quello che facciamo viene fatto di corsa e controvoglia.
La prima cosa che evitiamo di fare quando siamo stressati e abbiamo poco tempo è proprio l’attività fisica, con gravi conseguenze sul mantenimento del peso corporeo.
Lo sport fatto anche controvoglia, può aiutare a proteggervi dallo stress, riducendo notevolmente gli attacchi d’ansia, e contemporaneamente, consentirà di bruciare le calorie in eccesso per mantenere il peso stabile nel tempo.

Fare spesa non arrabbiati - Fonte: blog.doctoroz.com/
Fare spesa non arrabbiati – Fonte: blog.doctoroz.com/

Fare la spesa quando si è arrabbiati

Lo stress altera le nostre capacità.
Secondo una ricerca condotta dall’università di Harvard, se siamo stressati, il nostro cervello sarà occupato con altre cose, portandoci a mettere nel carrello quello che capita, spinti solo dalle nostre emozioni.
In questi casi, fare una lista della spesa può aiutare, in modo da essere meno tentati di cedere agli acquisti di impulso.

Lasciarsi guidare dalle emozioni

Le emozioni influenzano in gran parte la nostra alimentazione, facendoci ingurgitare cose senza nemmeno rendercene conto.
Quando siamo tristi, ci rifugiamo nella cioccolata; quando siamo felici, ci concediamo le patatine fritte; quando siamo stressati, ci rimpinziamo di popcorn davanti alla tv; se vediamo il nostro film preferito, ci concediamo la Coca Cola…

La soluzione? Non comprare gli “alimenti pericolosi”, evitando di lasciarci guidare dall’impulso di mangiarli, e tenere a portata di mano verdure fresche o snack leggeri così da sentirsi subito sazi senza far male alla salute.

Foto: huffingtonpost.it

di Eliana Avolio