Un adolescente inventa il reggiseno che scopre il tumore al seno

Il suo nome è Julián Ríos Cantú ed è di origini messicane. Ha solo 18 anni ma ha già capito cosa vuole fare da grande. Julián aveva solo 13 anni quando a sua madre gli è stato diagnosticato per la seconda volta un tumore al seno. La donna ha dovuto fare una doppia mastectomia e, nonostante la tempestività dell’intervento, ha rischiato di perdere la vita.

Julián ha sofferto molto ma è stata proprio questa sofferenza che gli ha fatto capire cosa voleva fare nella vita. Aver quasi perso la mamma per colpa del cancro al seno gli ha dato la giusta motivazione per capire come doveva agire per aiutare altre donne ad evitare di avere lo stesso problema. Il ragazzo ha parlato con i medici di sua madre che gli hanno spiegato, che in questi casi, il tempo e la prevenzione sono fondamentali.

Se viene scoperto in tempo, il tumore può essere sconfitto. E, per scoprirlo in tempo, l’unico metodo che le donne hanno a loro disposizione è l’auto-palpazione del seno. Solo che non molte sanno come fare e possono essere facilmente ingannate. Julián si è messo a studiare ed è riuscito a trovare una soluzione geniale: un reggiseno che basta indossare per 60-90 minuti alla settimana per monitorare la situazione al livello del seno. Il reggiseno misura vari parametri: temperatura, tatto e luce e li trasmette a una app personalizzata sul proprio cellulare.

Qualsiasi cambiamento viene segnalato e registrato e se ci sono delle modifiche che possono indicare la comparsa di un tumore, un segnale di allerta viene trasmesso al proprio medico di famiglia e alla donna, invitandola a fare un controllo medico approfondito. Per poter produrre questo reggiseno su larga scala Julián ha fondato la Higia Tecnhologies, una società che, pochi giorni fa, ha ricevuto a Francoforte, in Germania, il prestigioso Global Student Entrepreneur Awards (Gsea).

Adesso deve solo perfezionare il suo progetto e, per fare questo, ha bisogno di fondi. Ma siamo sicuri che, con la sua determinazione e con la sua bravura Julián ce la farà e il suo sogno, quello di evitare ad altre donne di vivere quello che ha vissuto sua madre.

Ecco il video in cui Julian spiega come funziona la sua invenzione