"Chi sceglie l'omeopatia mette a rischio la propria salute." Lo dimostra una ricerca.

Omeopatia
Omeopatia

L’omeopatia non avrebbe nessuna efficacia: questo quello che emerge da un rapporto pubblicato oggi in Australia e divultao da The Guardian. Secondo quanto riportato da The Guardian, infatti, dopo una lunga analisi di una vasta letteratura già presente sull’argomento, gli studiosi sono arrivati alla conclusione che l’omeopatia non è efficace come cura.

Secondo i principi dell’omeopatia, esistono delle malattie che possono essere trattate somministrando alle persone malate quelle stesse sostanze che sono la causa delle patologie di cui soffrono: le sostanze vengono assunte in dosi piccolissime e diluite in alcol o acqua. In questo modo il corpo risponderebbe e le stesse sostanze che avevano provocato il disturbo si trasformano nella terapia.

Secondo l’Australia’s National Health and Medical Research Council che ha pubblicato il rapporto sarebbero diversi gli studi che smentiscono l’efficacia del funzionamento di questa pratica: lo studio ha analizzato 225 ricerche diverse sull’omeopatia, arrivano ad un giudizio finale:

“In base alla valutazione delle prove di efficacia dell’omeopatia, il Consiglio ha concluso che non esistono disturbi per i quali risulti efficace. Chi la sceglie per curarsi potrebbe mettere a rischio la propria salute, ritardando o rifiutando i trattamenti di cui, invece, sono state provate efficacia e sicurezza”.

Il professor Paul Glasziou, a capo della ricerca, ha commentato:

“Ci saranno molte persone che contesteranno questo report e che diranno che è un complotto. Ma noi speriamo che ci saranno moltissime persone ragionevoli là fuori che vorranno riconsiderare la vendita, l’utilizzo e la cessione di queste sostanze”.

di Redazione