Unghie fragili? Prova con i rimedi naturali!

Hai anche tu le unghie fragili? A me capita, in alcuni periodi dell’anno, di avere le unghie piuttosto fragili, che mi si spezzano in punti davvero assurdi (tipo lateralmente sotto all’attaccatura), costringendomi ad accorciarle.

Questa situazione si è ulteriormente amplificata quando due anni fa ho provato ad utilizzare il gel permanente, anche se limitatamente al periodo estivo. Un vero disastro: le unghie erano talmente sottili che solo toccarle mi faceva male.
Naturalmente non ho più fatto il gel e mi riservo ogni tanto lo smalto semi-permanente che, devo dire la verità, non mi ha mai dato particolari controindicazioni.

Unghia rovinata dai continui passaggi di lima per mettere il gel
Unghia rovinata dai continui passaggi di lima per mettere il gel

Ma veniamo a noi.
Ho letto di recente su un blog molto interessante, pourfemme.it, di alcuni rimedi naturali da provare direttamente a casa tua e soprattutto semplici da preparare.

Unghie forti e belle
Unghie forti e belle

Partiamo dal primo rimedio proposto: prendi una ciotolina e metti 1 cucchiaio di succo di limone e 2 cucchiai di olio d’oliva, mescola bene e immergi le unghie per 15 minuti.

Il secondo prevede di prendere una ciotola e di mescolare insieme 2 cucchiai di olio d’oliva, 20 gocce di olio essenziale di limone e 15 gocce di Tea Tree Oil. Dopo aver applicato questo composto sulle unghie, devi aspettare circa 15 minuti. Questo processo servirebbe per stimolare la crescita.

Una terza soluzione potrebbe essere questa: in una ciotola metti 2 cucchiaini di olio di ricino e 2 cucchiaini di olio d’oliva, aggiungi uno spicchio d’aglio grattugiato, 6 gocce di Tea Tree Oil e 10 gocce di olio essenziale di limone. Con un pennellino pulito applica questo composto sulle unghie e aspetta che si asciughi.

Infine come ultima soluzione, puoi prendere un contenitore e mescolarci dentro 1 cucchiaio di miele, 3 cucchiai d’olio di ricino, 2 tuorli d’uovo, 1 cucchiaio di sale, 4 gocce di olio essenziale di limone e immergere le dita per 15 minuti per poi risciacquare.

di Eliana Avolio