5 motivi per i quali fare il cambio armadio è bello

 

Quando guardo fuori dalla finestra ed è grigio, uggioso, triste e malinconico, non posso fare a meno di gioire per l’incombere della stagione nella quale plaid e mug di cioccolata calda la faranno da padrona!
La vera verità è che sono un’addicted dell’autunno e il fatto che, giusto sabato, abbiamo spostato le lancette per far prevalere il buio, è una cosa che mi riempie il cuore di gioia…. manco fossi figlia della centrale dell’energia elettrica!
Comunque, ci tengo a specificare che so di trovarmi di fronte anche a un’intensa sfida per l’equilibrio emotivo e mentale, di gran parte della popolazione femminile al mondo.

...il sogno di ogni donna è avere un armadio grande quanto un appartamento...
Il sogno di ogni donna è avere un armadio grande quanto un appartamento…

Sì, perché col cambiamento di stagione scatta immediato e irreprensibile il rito satanico del cambio armadi.

Stressante e temuto, come pochissime altre faccende domestiche, si cerca di posporlo all’infinito, tirando in ballo una serie non ben quantificata di patetiche scuse, del genere “Le giornate sono ancora incerte”, “Oddio, io non ho poi così freddo”, “Mi ha detto la mia vicina che arriverà un vento caldo di scirocco con 30 gradi”, ma, alla fine, volenti o nolenti, dobbiamo farlo per forza!

Certo, se vogliamo proprio vedere il lato negativo, possiamo tergiversare nell’atto da qui ad aprile e fare della sovrapposizione la nostra carta vincente, ma siccome io sono una che al lato positivo delle cose ci crede, mi ritrovo a postarvi un giocondo articolo nel quale vado a illustrarvi i motivi per cui il cambio degli armadi può e deve diventare un momento di gioia ed entusiasmo per qualsiasi donna degna di tale nome!

1- FARE SHOPPING SENZA SPENDERE!

ma che belle queste cose come nuove!
Ma che belle queste cose come nuove!

Non trovate anche voi ci sia un pizzico di frenetica gioia nel riscoprire vestiti della stagione passata? Quel maglione che non ricordavate nemmeno più di avere e che ora guardate con quel luccichio benaugurante che fa quasi pensare che non lo si è proprio mai messo… non è un’emozione bellissima?

2- CAPIRE CHE NON AVETE NIENTE DA METTERVI!

 

Se siete fashion victim, guardare i pezzi più modaioli della stagione passata da un anno sarà la giusta motivazione che vi spingerà a sentirvi assolutamente autorizzate a mettere mano al portafogli per non essere meno stilose delle varie Ferragni & company… D’altra parte è D O V E R O S O per noi tutte essere al passo con la moda e sentirci sempre e comunque bellerrime, no?!

3- VI SCOPRIRETE DIMAGRITE

...non mi sta niente, ed ora che faccio?
Non mi sta niente, ed ora che faccio?

O ingrassate. E potreste urlare di felicità, o deprimervi follemente…. E con ciò? Dai che avete un’altra buona, N E C E S S A R I A ragione per darvi allo shopping selvaggio, in modo da sopperire al nuovo fisico in modo meravigliosamente divertente! E poi, chissà, se sarete brave, o pessime, l’anno prossimo potreste ritrovarvi nuovamente di fronte a questo annoso dramma!

4- ART ATTACK!

...magari sono una novella Coco Chanel ed ancora non lo so!
Magari sono una novella Coco Chanel e ancora non lo so!

Ultimamente è tornato molto molto di moda l’handmade e fioccano i corsi per imparare a cucire, a lavorare a maglia e rispolverare le macchine da cucire delle nostre nonne… Beh, quale migliore occasione del cambio di stagione, per mettere alla prova il vostro lato creativo? La maglietta sciapa che non sa più di niente, può diventare fotonica, grazie all’intervento di stoffa forbici e fantasia… Potete improvvisare dei capi veramente carini e molto molto tendenziosi… Consigliatissimo a tutte le novelle sartine!

5- WORK IN PROGRESS

...una lettura che potrebbe venirvi utile...
Una lettura che potrebbe venirvi utile…

Il bello degli atti energici, definitivi, quasi estremi, è che liberano un po’ anche l’anima. Ok, può sembrare una questione esageratamente zen, ma se ci pensate c’è un certo equilibrio, a tratti spirituale, nel fare pulizia, nel rendere un ambiente confuso, o trascurato, o disadorno, improvvisamente armonico e preciso. Se volete ispirarvi, leggete “Il magico potere del riordino” della Kondo, un libricino ispiratore e che, sebbene sia difficile possa darvi tutti consigli facilmente perseguibili, vi insegnerà che un certo disegno mentale aiuta a 360 gradi!

 

 

di Alice Nember