Bigodino

Pole Dance?

Galeotta fu la rete…..

Qualche giorno fa su Twitter ho visto un video che mi ha lasciata a bocca aperta, pochi secondi e mi sono vista catapultare su un palco ad immolarmi per Greenpeace. Una ballerina con pochi passi mi ha convinta a gettare il mio guanto per ripulire la moda.

POLEDANCE per GREENPEACE

Valentina D’Amico conosciuta per caso mi racconta la Pole Dance….

Ma chi è Valentina d’amico? 

Bella domanda, vediamo Valentina è un’amante del web e delle possibilità infinite che offre. Una che mette tanta passione in quello che fa e che non starebbe mai ferma. Una pole dancing addicted. Da quando ho iniziato pole dance non riesco più a smettere.

Domanda a bruciapelo, che ti avranno fatto in tanti..la pole dance?

La Pole Dance? Se me lo chiede un uomo rispondo: “Danza acrobatica sul palo. Hai presente i ginnasti ecco uguale. Sì, la fanno anche gli uomini e devi vedere che addominali”. Se me lo chiede una donna dico: “Uno spettacolo! È un misto tra danza ed acrobatica ma sul palo. Impari a muoverti, a ballare, ti rinforzi tantissimo e il tuo corpo si modella. Il lato sensuale? Sì c’è, alla fine balli intorno ad un palo e come la danza si può essere molto sensuale. Io ad esempio ho scoperto una sensualità e femminilità che non pensavo di avere, ho riscoperto il mio corpo. Bellissimo, insomma provala!”

Mi hai rapita subito, cosa ti riprometti di esprimere quando danzi?

Solitamente ballo per me, nelle mura confortevoli di casa. Quello per Greenpeace è stato il primissimo video pubblico e ho cercato di esprimere la mia femminilità e sensualità nei suoi due lati: uno più timido e riservato e l’altro più aggressivo e passionale. Mi sono messa alla prova. Riuscire ad esprimere quelle emozioni attraverso la danza, non essendo una ballerina, è stata una bella sfida.

Adoro gli sportivi…chi è la tua icona?

Sempre dal mondo dell’acrobatica e della danza, direi Giulia Piolanti, una dei pochi italiani che lavora a Le Cirque du Soleil. In lei ho trovato una grande artista, un grande stimolo per continuare il mio percorso, per credere sempre di più in quello che faccio e farlo al meglio. Quando l’ho incontrata la prima volta ero emozionata, ero davanti ad una grande artista che lavora per uno dei circhi più famosi al mondo, e lei? È la persona più gentile, dolce e umile che abbia mai conosciuto, favolosa!! E poi la mia insegnante di pole dance Marion Crampe. Mi ha trasmesso la passione e l’amore per questo sport. Inoltre ha lavorato duramente per raggiungere i suoi obiettivi e ora è una delle pole dancer più importanti al mondo. Se non è un’icona lei.

Oltre alla danza, perché dovremmo adorarti?

Ahahah, no adorarmi no, al massimo andiamo a berci qualcosa e parliamo di pole dance, danza, amore e passioni. Il contatto e le relazioni rimangono per me, uno dei migliori modi per capire se adorare una persona o meno.

tacchi alto o piedi nudi?

by Titiana Befa

 

A piedi nudi chi sei?

A piedi nudi sono veramente io, seguo il mio istinto e ballo per ritrovarmi. Sentire il parquet sotto i piedi nello studio, muoverli, farli scorrere, saltare, è un’emozione stupenda. Non ho mai ballato prima di incontrare la pole dance, mentre ora cerco di farlo in  ogni momento, e mi piace anche. Forse la danza è dentro ogni donna in attesa di essere liberata ed espressa o forse è solo colpa di Dirty Dancing e Flashdance!

Con i tacchi alti chi conquisti?

Conquisto prima me stessa. Un bel tacco mi fa sentire molto femminile e probabilmente se ne accorgono anche le persone che mi circondano.

La pole dance è Valentina a piedi nudi o Valentina coi tacchi alti?

La pole dance in questo momento è Valentina a piedi nudi. Per lungo è stata Valentina coi tacchi alti mentre ora amo la libertà del piede nudo. Molte volte mi diverto ancora ad indossarli, è un modo diverso di approcciare la pole dance e di viverla. Di sicuro ballare con i tacchi fa uscire una grinta e un’emozione diversa, ti senti molto più sensuale più disinibita. In ogni caso consiglio di provare entrambi e anche se siete a casa a fare le pulizie, mettete quei bei tacchi che non usate mai e musica alta: non censuratevi ma divertitevi e osate.

Valentino Garavani sostiene che la moda fa tendenza solo se rispetta il pianeta….cosa consigli alle nostre bigoaddicted?

Quando andate a fare shopping non comprate cose a caso senza provarle. È uno dei modi migliori per chiudere un capo nell’armadio, fino a quando per caso non lo scoverete e deciderete che è da eliminare. Meglio scegliere pochi pezzi adattabili tra loro, piuttosto che avere mille cose inutilizzate.

Clean up fashion

Clean up fashion

Nel video per Fashion duel, clean up fashion….sei stata d’impatto e convincente….cosa ti ha ispirato….?

Mi ha ispirato una persona molto speciale, una persona che è riuscita a toccare le corde giuste e farmi davvero comprendere che le emozioni che volevo trasmettere erano già dentro di me. Durante le riprese mi sono solo lasciata andare, credendo fino in fondo al progetto e cercando di dare il massimo. Naturalmente devo ringraziare anche Federico Zazzara, il videomaker, perché siamo riusciti a creare il giusto feeling, importantissimo..

Ogni mattina mi sveglio e penso di tornare a casa con un sogno nuovo ,tu cosa sogni?

Sembra strano lo so, ma la pole dance mi ha dato davvero tanto a livello fisico e mentale e soprattutto mi ha aiutata a tirar fuori il mio lato femminile che forse era un po’ nascosto. Il mio sogno è che ogni donna possa riscoprire e valorizzare il suo lato femminile, nella vita quotidiana di moglie, amante, compagna, amica, confidente, sorella, figlia e madre. Non per forza con la pole dance, ognuna può trovare il suo percorso.  Proprio su questi temi è nata sul blog una nuova rubrica curata da Giulia Pedrotti Life Trainer per le donne.  Si occuperà di donne, consapevolezza e riscoperta.

Qual’è il tuo look o outfit preferito?

All black o easy black. Il nero è un po’ una garanzia per me, sta bene con tutto, si abbina facilmente e non devo pensare molto. In realtà non ho un outfit preferito, passo dall’elegante in ufficio al casual nel tempo libero con jeans e sneakers.

Quando non metti degli abiti che non ti piacciono più, cosa ne fai?

Swap party con le amiche. Mi piace vedere che una cosa che a me non sta più bene, per qualcun’altro può essere perfetta. Se poi un capo non trova una nuova casa, lo porto in un’associazione locale che raccoglie i vestiti usati.

Hai la possibilità di buttare giù dalla torre un designer, tenendo conto dell’ecososenibilità naturalmente….chi butteresti? e perché?

Uhmmmm non saprei, davvero. Butterei giù dalla torre tutti quei designer che si concentrano di più sull’immagine che sulla funzionalità.

 Cosa vorresti dire ancora alle nostre lettrici ?

Siete ancora lì a leggere? Ok leggete ancora un paio di articoli che ce ne sono di interessanti, ma poi uscite andate in palestra, a correre, dall’estetista, a fare shopping, un thè con le amiche, quattro chiacchiere con un familiare oppure fatevi belle e buttatevi sul divano a guardare un bel film.

Be feminine!!!

E sul BE FEMININE direi che siamo sulla stessa lunghezza d’onda…..sono contenta di averti conosciuta, le donne belle e brave quando sono interessanti, sono geniali! 

Grazie Valentina!

@Valezza

http://www.poledanceitaly.com/

 

Vuoi scrivere un articolo anche tu? Segnala un abuso
Vuoi scrivere un articolo anche tu?