Amore e sesso 2.0

Ok lo ammetto… Ho superato venti da un pezzo… Ma non sono ancora arrivata a 40.
Vivo la mia vita da trentenne adulta ma non troppo e mi divido tra lavoro, famiglia, amici e hobbies.

Faccio parte di quella generazione cresciuta a cavallo tra il telefono fisso, le cabine telefoniche e Internet, Mobile e smartphone. Ho vissuto la mia adolescenza in un mondo senza cellulari e senza Internet, dove esisteva solo un telefono fisso per famiglia e le telefonate venivano controllate dalle madri. Dove aspettavi con ansia le sei o le sette di sera per incontrare il tuo fidanzatino… Perché non c’erano altre alternative, se lo volevi vedere o stare con lui, dovevi uscire da casa!

Mi ritrovo oggi a vivere una vita frenetica ed eternamente online, collegata con il mondo e con tantissime persone. Uso (e ne abuso) Internet, social e app varie come Whatsapp, Facebook messenger, Wechat, Viber, Twitter, etc. Benedetto internet e tutta la tecnologia che ci permette di stare in contatto col mondo… Ma non stiamo esagerando?

Leggevo di fenomeni come il “sexting” dove è normale scambiarsi immagini e video con contenuti sessuali espliciti… Ieri chiacchierando con una amica ho scoperto che si può fare sesso virtuale su Whatsapp!!! Dico su Whatsapp! Dovevate vedere la mia faccia allibita! Ok su Skype, mi sembra strano ma almeno ci si vede… Ma su whatsapp? In una chat? Questa notizia sinceramente mi ha messo tristezza e mi ha fatto riflettere. Forse stiamo davvero passando il segno…

Pensate a quelli che decidono di conoscersi solo via chat. Stanno li ore a digitare frasi davanti a pc e/o smartphone senza mai vedere con chi stanno parlando. Non è molto meglio conoscersi davanti a un caffè o una pizza? Che poi magari passano mesi dietro a qualcuno che nemmeno esiste e perdono l’occasione di conoscere una persona reale che le può rendere felici.

E anche gli amici… A me piace frequentarli, ridere, scherzare e a volte pure discutere con loro, ma sempre faccia a faccia. Va benissimo utilizzare le chat per tenersi in contatto quando si ha poco tempo, però poi l’amicizia va coltivata anche nella vita reale. Un bacio, una carezza, un abbraccio valgono di più rispetto ad un paio di fredde emoticon scambiate sui social.

Che dire dell’amore e del sesso? Siamo davvero sicuri che il sesso e l’amore virtuali ci rendano felici e appagati come quelli reali? Vogliamo davvero perderci i primi approcci, le prime uscite, la seduzione, gli odori e i sapori del sesso? Gli abbracci, i baci, le coccole e le discussioni sono belle quando son reali, quando ti trasmettono calore, passione o anche rabbia (ci sta pure quella in una relazione) ma sempre di persona. Odio davvero quelle persone che anche per le discussioni si nascondono dietro una chat e inorridisco quando sento che ormai è normale troncare una relazione con un sms o con una chat. Nemmeno un ultimo confronto o una telefonata. Che tristezza, ragazze! 🙁

Capisco che stare dietro un pc è molto più semplice. Ti inventi una vita e una “realtà irreale” dove puoi essere chiunque… E’ molto più complicato uscire di casa, conoscere le persone e mettersi in gioco per ciò che siamo, per il nostro aspetto fisico, il nostro carattere e con la paura di venire rifiutati.

Ma allo stesso tempo così perdiamo occasioni, la possibilità di conoscere e frequentare persone meravigliose che ci apprezzano o ci apprezzeranno per ciò che siamo e non solo per la nostra foto o il nostro avatar.
Per favore ogni tanto ricordiamoci di “spegnere” la nostra vita virtuale! Fuori dalla porta c’è un mondo immenso ancora da scoprire! Non scordiamolo mai!

di gavinedda