Cosa fare oggi, per sentirsi meglio domani

 

Non so voi, ma io sono quel tipo di donna che si lamenta molto.
Alle volte chiedo a chi mi sta vicino, con contrizione sincera, quanto io sia pesante!
Non lo faccio con lo spirito di quelle che si dicono “come tutte le altre” e sono alte un metro e settanta, hanno due tette pazzesche e un lato B che canta meglio di Adele, no no, è che mi rendo perfettamente conto di essere pesanterrima.

...si azzarderà mai a dire che è "come tutte le altre" Blake Lively?!
Si azzarderà mai a dire che è “come tutte le altre” Blake Lively?!

Non so se più o meno o uguale a praticamente tutto il resto del genere femminile, più che altro credo che la mia differenza sia la consapevolezza assoluta di esserlo…
Unitamente al fatto che, fondamentalmente, nonostante tutta questa coerenza a me non importa poi un granché di esserlo…
Cioè, ci sono quelle spiritose, le crocerossine, quelle sostanzialmente brave, le maestrine, quelle sexy per davvero veramente, le maschiaccio, e poi ci sono quelle come me… le lamentose!

Ecco, io sono la fiera porta-bandiera del gruppone, quella che ogni cosa che le capita, trova un modo o un motivo per irritarsi, lagnarsi e farsi venire il sangue amaro.

Ciò detto, sono anche quella che predica esattamente il contrario di quello che fa: non sei un albero non hai le radici, se vuoi qualcosa smettila di lamentarti, alzati e vai a prendertelo!

Quindi, oggi, vorrei imprimere nero su bianco, le 10 cose che DEVI FARE OGGI, per rendere MIGLIORE LA TUA VITA SEMPRE!

10- VIETATO DIRE “NON HO TEMPO DI FARLO” oppure, “OGGI NO, DOMANI LO FACCIO”: bisogna diffidare alla grande di tutti i domani e di tutto il tergiversare del quale impregniamo i nostri discorsi, tanto più che lo si sa che poi, il tempo perso è quello che verrà sprecato senza che una sola goccia possa rimanere! E non tornerà. 

9- NON VI ACCONTENTATE, MAI: prendetevi il meglio, pretendetelo per voi stesse. Che si tratti della professione che volete fare, del compagno di vita che volete al vostro fianco, anche solo del piatto che ordinerete al ristorante… scegliete le vostre passioni e i vostri sogni. Sempre. Perché arriverà il momento in cui sarete obbligate e rimpiangerete di non esservi riservate il top!

principessa io? solo perché voglio il meglio del meglio che c'è?
Principessa io?
Solo perché voglio il meglio del meglio che c’è?

8- VIAGGIATE, LEGGETE e MANGIATE COSE BUONE: tanto, tutto. Non lesinatevi le cose belle della vita, ne quelle che fanno bene per davvero. Anche se vi sembrano cose frivole, sciocchezze che non contano per davvero e che non  possono cambiare le sorti delle vostre esistenze, sono altresì le azioni che portano le esperienze migliori e le più grosse rivoluzioni dell’animo! Leggere “Il Piccolo Principe” potrebbe presentarvi le parti più intime di voi stessi; mangiare una pizza a spicchi in auto con la vostra mamma, mentre ascoltate Dalla che canta di un ballerino che balla, potrebbe diventare uno dei ricordi migliori della vostra adolescenza; scoprire che la vera Amsterdam non è quella che il vostro amico profilava nei parchetti a suon di canne, ma quella che scopri sui canali col vento in faccia e la luce che si disfa tra ruote di bicicletta e tulipani e non è un luogo comune, non è un luogo comune per niente.

7- SORRIDETE, DITE SI e SIATE GRATI: innanzitutto, le brutte giornate hanno 24 ore, esattamente come quelle belle, ergo perché viverle con il broncio che, oltre a farvi apparire meno carine e a farvi triplicare le rughe sulla faccia, le bruciano negativamente? Sorridete! Dite sì a quella pizza che non avete stra voglia di andare a mangiare, se l’alternativa è rimanere a casa a rintronarvi di Facebook e tv. Magari le persone che vi hanno invitato non sono i vostri migliori amici, ma se si rivelassero perfetti per farvi scordare che il giorno dopo dovreste svegliarvi presto e vi mettessero a letto alle 4 del mattino, non ne sarebbe stra-valsa la pena!? E rendete merito alle persone che vi amano e ve lo dimostrano. Con i fatti e con le parole.

 

6- PRATICATE L’EGOISMO: un mio saggissimo amico, un giorno, mi spiegò che nessuna persona può essere generosa, se non ama se stesso e non si mette al primissimo posto… In parole molto molto spicciole, se non sei stronzo non sarai mai una brava persona. E no, non è una contraddizione, perché, certe volte, è necessario ignorare gli altri e staccarvi dal mondo, per voi stessi. Prendetevi una giornata di ferie dal lavoro per farvi la manicure ed un massaggio, non andate a lezione per dormire tutta la mattina con la casa vuota… Certo che è una cosa immatura, ma se non ci sono mente e corpo sani, con che spirito potrete aiutare gli altri?

5- DEDICATE AMORE ESIBITO: non vergognatevi minimamente di essere innamorate, regalate alla vostra vita quel brivido di follia, che sa dare solo e solamente un gesto spudoratamente romantico. Urlate il vostro amore alla persona che lo merita e anche a tutto il resto del mondo e fate pure gesti ridicoli, infarcendoli di ridicole parole sdolcinate. E sì, fatelo per la persona che se la merita, solo per la persona che se la merita. Non per una che vi ami meno di quanto voi amate lei, e che non sia disposta a quello a cui siete disposti voi. Regalatevi amore che non conosca senso unico!

...scrivetelo sui muri...
Scrivetelo sui muri…

4- SPORCATEVI LE MANI: scegliere sempre la strada giusta, fare sempre la cosa migliore, mettervi sempre nelle mani delle persone che sanno qual’è la cosa giusta per voi… sicuramente faranno di voi una brava persona, ma potrebbe accadere che non diventerete mai le persone che siete destinati a diventare! Imperfetti, un po’ lenti, difficilmente inquadrabili, e chissà quanti altre definizioni non del tutto lusinghiere potrebbero appartenervi… ma “non ardimentosi”, quella no, quella non ve la direbbe nessuno.

3- BIMBI A BORDO: essere capaci di mantenere un profilo fanciullesco è cosa da persone estremissimamente intelligenti. Non ce la fa quasi nessuno, perché è sempre prepotente e preponderante la paura di passare per immaturi. Invece, saper trattenere negli occhi la meraviglia che, solo i bambini, sanno riversare sugli oggetti dei loro desideri; saper volare leggeri sulle situazioni, incaponendosi sui principi facendone battaglie belle, meravigliandosi della bellezza e del tutto, ecco si, questo è esattamente il principio primo che vi dovete per vivere bene oggi, domani, sempre…

2- PRATICATE GIARDINAGGIO RELAZIONALE: allora, lo scempio che possono fare le persone sbagliate nelle nostre vite, lo riconosciamo sempre e solo quando ormai i solchi sono stati tracciati. Ed invece, non ci rendiamo nemmeno ben conto di quante cose belle possono succedere quando le persone sbagliate abbandonano le nostre vite. Potate i rami secchi, troncate i rapporti che vi fanno stare male, smettete di frequentare persone che non vi danno gioia. Siate un po’ snob, ma siate felici di esserlo, e portate la vostra consapevolezza fino in fondo.

solo solo gente allegra e positiva intorno a me, grazie...
Solo solo gente allegra e positiva intorno a me, grazie…

1- SIATE VOI STESSI, MA NON SIATE ALBERI: c’est a dire, abbiate sempre ben presente chi siete e siate fieri della vostra consapevolezza, senza accettare di cambiare per nessuno. Dovete essere sempre voi, ma al contempo siate aperti, e predisposti. Il dire “io sono fatto così”, non è propriamente la cosa più simpatica del mondo… e non è manco un po’ utile a voi e alla causa… dai cavolo! Imparate, apprendete, migliorate… progredire. Parola d’ordine si, ma senza scordarvi che, se dovete affidare la vostra felicità a qualcuno, quel qualcuno sarebbe il caso foste voi!

di Alice Nember