Guarda me, scegli me, ama me

 

Allora, diciamocelo, alle donne piace essere guardate.
Cioè, è inutile che la contiamo su, parlando di cervello, di personalità, di opinioni, di carattere… a noi donne piace essere guardate.
Punto.
Non c’è, invero, nulla di male in questo: se andiamo dal parrucchiere, se ci ammazziamo di squat in palestra, se compriamo i reggiseni miracolosi di “Intimissimi”, è solo ed esclusivamente perché ci piace tanto tanto tanto l’idea di piacere.
Diciamocelo: il femminismo vorrebbe che, a  motivarci, fosse solo ed esclusivamente un sano sentimento di bene verso noi stesse, ma la realtà è che, se ci facciamo in quattro come facciamo, è per i fischi per strada, le occhiate maliziose e le bocche spalancate.

almeno, se devi farli, e spaccarti le chiappe, falli con il loro bel perché...
Almeno, se devi farli, e spaccarti le chiappe, falli con il loro bel perché

Dei nostri ometti e di tutto il resto del mondo conosciuto!

Eh sì, perché non è che ci piace essere guardate solo dai nostri fidanzati/compagni/mariti, noi apprezziamo essere apprezzate da più fronti, perché migliora la nostra autostima, ingigantisce il nostro orgoglio, ci fa essere più felici, ci lusinga e arriva pure a farci stare decisamente meglio coi nostri boys.

...stavate forse parlando di me?
Stavate forse parlando di me?

Ma quali sono le idee più astute e gli stratagemmi più arditi per attirare il numero massimo degli sguardi?
Come possiamo agire, affinché la nostra voglia di essere guardate, venga appagata al mille per mille?
Consigli da femme fatale, concedersi, insomma…

1- Stai su con la schiena!

fare esercizi specifici in palestra, oltre che ammazzarti di zumba, potrebbe essere un'ottima idea
Fare esercizi specifici in palestra, oltre che ammazzarti di zumba, potrebbe essere un’ottima idea

Avanti, ammettetelo, chi di noi non ha sentito almeno una volta al giorno questa frase, dalla propria malefica madre? Eppure, sapevatelo, una bella schiena dritta, che mette in bella visione le tette (anche quelle più piccole), è un richiamo pazzesco… perché non vi dà affatto un incidere rigido e spigoloso, ma un’andatura sicura e spavalda, soprattutto quando è un po’ che siete abituate a una buona postura.

2- Sussurra…

urlare come Tina Cipollari a "Uomini e Donne", non è sexy...
Urlare come Tina Cipollari a “Uomini e Donne” non è sexy…

Ebbene sì, se tieni un tono di voce basso, lontano anni luce dalla sgraziata abitudine che ti sprona ad atteggiarti come se fossi al mercato, attirerai moltissimi ometti, convinti che, se la voce è tanto bassa, non solo bisogna avvicinarsi per sentire meglio ciò che si dice, ma pare anche più prezioso il valore delle parole espresse…

3- Fate l’amore con il sapone!

...e prima del menage, un bel bath...
E prima del menage, un bel bath…

L’igiene prima di tutto! E sì, lo so che non sarebbe nemmeno da doverlo puntualizzare, ma, siccome c’è ancora una retrovia che suol dire che l’uomo a da puzzà, mai vorrei che certe fanciulle si sentissero sessantottine, solo perché va di moda lo stile gipsy, ed esibissero orgogliosamente il pelo sotto l’ascella, mostrando una perplessità latente nei confronti del sapone. Se avete l’olezzo di 5 giorni post doccia e nessun contatto col deodorante, si sente, eccome!

4- Bellezze in bicicletta…

Sebbene lo sguardo assassino lanciato da dietro un paio di occhialoni, alla guida di un’auto, faccia assai breccia nel cuore di un uomo, sappiate che vedere due gambette ancora abbronzate, che staffano sui pedali, magari mentre una gonnellina svolazza, ispira moltissimo il maschio. Un po’ perché fa film porno, un po’ perché, la sportiva, attrae sempre. La resistenza fisica è promessa di divertimento assicurato!

5- Cheese!

un sorriso bianco! che più bianco non si può
Un sorriso bianco! che più bianco non si può

S O R R I D I ! Che va bene che la donna misteriosa ispira, ma quella che ride e sorride, fa più presa! No, nessuna di noi vorrebbe sentirsi dire che è “simpatica”, anche perché sappiamo cosa si cela dietro codesta definizione, ma è comunque bel bello far ridere il nostro potenziale partner, fargli sentire che non siamo esseri provenienti da un altro pianeta, ma potenziali buone amiche, pronte a condividere anche un po’ di sana “stupidera” comune… e poi, il sorriso, cela miriadi di possibili scenari e avventure, impossibile resistere!

di Alice Nember