Le cose davvero belle dell’autunno

 

Ormai l’autunno è arrivato.
Ve lo faccio presente perché magari pozzanghere, foglie gialle per strada, interrogazioni di greco e Barbara D’Urso in tv non bastavano come monito.
Personalmente è la stagione che amo maggiormente, ha quell’aurea magica e meravigliosa che fa esclamare “io posso cambiare e lo voglio fare”, un po’ come succede il primo di gennaio e poi, altrettanto similarmente all’inizio dell’anno, si manda tutto in vacca dopo una quindicina di giorni buoni!

I motivi per amare l’autunno sono innumerevoli e si presentano tutti puntuali e ancestrali, come poche cose al mondo:

...come si può non cedere a paesaggi così?
Come si può non cedere a paesaggi così?

Ci piace camminare sulle foglie secche; ci piace iscriverci in palestra; ci piace iniziare corsi di inglese o di cucina per conoscere gente nuova; ci piace che venga messa in onda la nuova stagione della nostra serie tv preferita; ci piace coccolarci sul divano sotto il plaid.
Queste sono cose che non possono non piacere, le si ama proprio; le si ama come si ama follemente un caro amico o un trancio di pizza dopo una corsa.

Però non sono le cose migliori; perché le cose migliori fanno male, le cose migliori non si possono dire, le cose migliori sono quelle che nessuno dovrebbe dire/fare/baciare/lettera/testamento!

… e io ora VE LE DIRO’!

Ebbene sì, le paleserò, senza alcuna vergogna, senza alcuna censura.
E’ lunedì, veniamo da una settimana di piogge battenti e io vi svelerò i VERI MOTIVI per i quali l’autunno è una figata assoluta!

1- LA CIOCCOLATA CALDA

...ma veramente c'è bisogno di una scusa per abbuffarsi di cioccolata calda?
… ma veramente c’è bisogno di una scusa per abbuffarsi di cioccolata calda?

Chi se ne frega delle calorie, della ritenzione idrica, della cellulite; fa freddo, abbiamo bisogno di coccole, nessun uomo sarà dolce e avvolgente come la cioccolata calda. A qualsiasi ora, con qualunque aroma, abbinata alla panna montata o sovrastata da biscotti.

2- I MAXI PULL

...finalmente la tripla panza è celata!
… finalmente la tripla panza è celata!

Dopo aver sopportato l’ignobile predominanza di pelle nuda da esibire, tra pancia, cosce, chiappe e schiena, finalmente ci possiamo coprire! Niente più vergogna da tendina tremula alla minaccia del “ciao” con la manina; basta alla paura del cagotto per aver mostrato un filo di grasso adiposo addominale… bentornato maglione gigante e informe che ci smilza!

3- LO SCAZZO

...la libidine dei calzettoni e della tv accesa al posto del venerdì in giro per locali...
… la libidine dei calzettoni e della tv accesa al posto del venerdì in giro per locali…

Potete farne il vostro Dio dell’amore e goderne come piccole scrofe nel trogolo… La realtà è che non c’è limite alle scuse che potete usare per non partecipare ad appuntamenti vari e variegati; la pioggia, il buio, il cambio di clima che vi destabilizza… tutto fa brodo!

4- POTERSELA TIRARE DI BESTIA

...voglio vivere così, con l'impegno in fronte!
… voglio vivere così, con l’impegno in fronte!

Il corso di pittura su ceramica, quello di inglese, le lezioni di yoga, il master di lancio dello stuzzicadente… la vostra vita è un andirivieni di impegni e sovraccaricare l’agenda di tutti questi appuntamenti ci fa sentire quelle donne manager che chiunque vorrebbe incarnare almeno una volta nella vita…

5- IL DESPERATE HOUSEWIFE STYLE

… come Bree, magari un po’ meno psicolabile…

E’ il momento perfetto per riempire le dispense tra conserve, marmellate, pasta fatta in casa, crostate e torte, spezzatini, ragù, minestroni… E si può anche fare del mestieraggio extra, stirare e inalare vapore caldo, è quasi piacevole… Insomma, fa sfigato, è verissimo, ma è tanto bello trasformare la nostra casa nella rivisitazione di una dimora degli anni 50…

6- ABBASSO LA DISCO, VIVA IL MUSICAL

...cioè, vi immaginate cosa non sarebbe assistere alla Traviata, senza sembrare deviate?
… cioè, vi immaginate cosa non sarebbe assistere alla Traviata, senza sembrare deviate?

D’estate è d’obbligo muovere la culita sulla dancefloor, che se non lo fai, non sei nessuno… ma d’autunno… ah, ragazze mie, d’autunno tutto si fa più lento, più soave, meno tardi alla sera… è quindi l’occasione perfetta per mandare in letargo la vostra anima danzante, per favorire quella da damina settecentesca, che tanto si diverte a teatro, senza dover poi troppo patire degli sguardi allucinati altrui!

7- CHIUSO PER NON FERIE

...la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio...
… la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio…

Formetera, Mykonos, il Salento, Milano Marittima, Miami, Ibiza, tutte mete fantasmagoriche, per l’amor del cielo… Chi potrebbe contestare le spiagge bianche, gli aperitivi fino a tardi, i bagni al mare e le notti brave con l’animatore di turno? Però in questa stagione le capitali europee sono bellissime, ideali per un weekend di ferie! E noi amanti e amatori dell’autunno lo sappiamo bene: le città non sono congestionate di gente e di caldo, sono piene zeppe di iniziative e non c’è l’incognita di negozi chiusi per ferie, piuttosto stracolmi di prodottini interessanti!

di Alice Nember