5 errori da non fare quando si prepara la piadina

La piadina se non ci fosse bisognerebbe proprio inventarla: per un pranzo, anche fuori, veloce e gustoso è davvero la ricetta migliore e poi è buona anche fredda, così possiamo prepararla anche la sera prima e portarcela dietro per la pausa pranzo. Inoltre è l’ideale per una cena informale con i nostri amici o come antipasto e aperitivo, magari per le feste di fine anno. Attenzione, però, sebbene sia davvero semplice preparare una piadina, fate attenzione a non commettere gli errori più comuni che quasi tutti fanno!

Innanzitutto non esagerate con la farcitura, perché è difficile poi da cuocere. Certo, potete cuocere la piadina vuota e poi riempirla (ideale se usate rucola e salame, che non andrebbero mai cotti). Sarebbe anche meglio già tagliarla prima di metterla a cuocere, così una volta che è cotta sarà pronta da servire in tavola in comode e pratiche monodosi.

Se la piadina è già precotta, non dovrete far altro che scaldare la padella antiaderente o la piastra e mettere su un attimo a scaldare la piadina farcita come piace a voi. Non ci vorrà molto, ma attenzione: la fiamma deve essere bassa, altrimenti rischierete di bruciare la vostra piadina.

Provate nuovi gusti: di solito si preparano piadine a base di salumi, formaggi, insalata, rucola, pomodoro, spinaci cotti, ma possiamo anche sbizzarrirci con ingredienti che mai ci saremmo aspettati di mettere in una piadina. Mai provata con i sardoncini? E mai provato a fare la pizza con la base della piadina?

Se non mangiate tutte le piadine contenute nell’involucro, niente paura: vi basterà conservarle in frigorifero oppure nel freezer così dureranno più a lungo. Quando vi serviranno non dovrete scongelarle, vi basterà metterle in padella a scaldarsi un po’ prima di farcirle. Fuori dal frigo, la piadina si secca!

Si può scaldare la piadina nel microonde? No, assolutamente no, altrimenti la piadina diventerebbe gommosa: scaldatela senza paura sulla piastra e sulla padella antiaderente. E’ già cotta, quindi basteranno pochi istanti!

di Redazione