5 modi (anche insoliti) di scaldare la pizza

 

Tutti amano la pizza: quando la facciamo a casa o la ordiniamo da asporto in pizzeria, difficilmente ne rimangono delle fettine in avanzo. Può capitare se magari abbiamo organizzato una cena con gli amici e ne abbiamo ordinata troppa. Cosa farne della pizza avanzata? Ovviamente non si butta via: potete o congelarla o mangiarla tranquillamente il giorno dopo, ovviamente dopo averla scaldata nuovamente. Ecco 5 modi, anche strani e insoliti, per poter scaldare la pizza e gustarla di nuovo.

Se avanza la pizza, non buttatela via!
Se avanza la pizza, non buttatela via!

1. Scaldare la pizza in padella

Ci avete mai provato? Pare che sia il modo migliore per farlo: riscaldate una padella antiaderene a fuoco basso e posizionate sopra la pizza per un paio di minuti. Poi mettete due gocce di acqua, coprite e aspettate che il formaggio si sciolga di nuovo.

2. Scaldare la pizza nel forno

E’ il metodo classico, che mantiene la crosta croccante: bastano 10 minuti.

3. Scaldare la pizza con il grill

E’ il metodo più lungo, ma consente di avere una pizza scaldata perfetta: accendete il grill a temperatura media, posizionate i pezzi di pizza sulla griglia nella parte alta e in pochi minuti sarà pronta.

4. Scaldare la pizza con il phon e il ferro da stiro

Soluzione ideale se non avete una cucina con voi, ma un bel phon: basta posizionare la pizza sulla piastra bollente con la crosta verso il basso e passare sopra il phon… Occhio a non sporcare troppo.

5. Scaldare la pizza nel microonde

E’ il modo più veloce: bastano 30 secondi e il gioco è fatto. Se si mette dentro un bicchiere d’acqua, pare non diventi molliccia…

Fonte: foodbeast

di Redazione