7 cose da sapere sul vino novello

 

Ci siamo quasi: tra pochissimo potremo assaporare il vino novello e fare un bel brindisi con una nuova annata che, a quanto pare, è stata davvero ottima. Già… Ma che cosa si intende per vino novello? Per evitare di essere raggirate la prossima volta che andremo a ordinare per aperitivo un bel bicchiere di vino novello, ecco cosa è bene sapere per quello che riguarda le bottiglie prodotte nel 2015: studiate e poi godetevi questa ottima annata di vini!

vino-novello1
Vino novello

1. Le bottiglie di vino novello si potranno stappare solamente a partire dalla mezzanotte e un minuto di venerdì 30 ottobre: non un minuto prima, mi raccomando.

2. Il vino novello o da bere giovane è nato negli anni ’50 in Francia, nella regione Beaujolais: per assaporare il cugino francese dovrete aspettare fino al 19 novembre. Noi abbiamo anticipato un po’…

3. Il processo di vinificazione utilizzato per il vino novello, ideato dal francese Flanzy, si basa sulla macerazione carbonica.

4. Proprio il procedimento di realizzazione dà al vino un colore molto vivo e intenso.

5. Il vino novello è molto leggero e la gradazione non deve superare gli 11 gradi.

metti una sera a cena
Prosit!

6. Per poter godere pienamente del suo sapore, consumatelo con i prodotti tipici dell’autunno, come ad esempio le castagne.

6. Il vino novello non può essere bevuto oltre i sei mesi.

di Redazione