A tavola con… Antonella Avvinti, ma tutti la chiamano la Bionda!

Il suo nome è Antonella, ma chi la conosce la chiama semplicemente “La Bionda”, anche sua figlia per farvi capire!
Ovviamente perché è bionda, ma non è solo questo che le ha dato il soprannome che ha. Lei stessa dice che ha sposato la “bionditudine” come stile di vita molto tempo fa, ovvero vive con la leggerezza e autoironia come solo una vera “dumb blonde” può fare.
Ormai, appunto, anche sua figlia Dafne di 10 anni, non la chiama più mamma ma “la bionda” quando parla di lei.

È una lettrice ossessiva e compulsiva, sogna un lavoro dove viene pagata per leggere un libro al giorno (questo è un appello!).
Ovviamente non si nutre solo di libri, la musica rock è il suo lavoro, lavora per una picccola casa di produzioni musicali FB22 records, la musica è il suo mondo e il suo grande amore… mentre il cibo la sua grande passione!
Per capirci, quando Oscar Wilde scrisse che “l’unico modo per liberarsi da una tentazione è cedere” lei è convita si riferisse a lei, alla sua relazione complicata con il barattolo di Nutella dopo mezzanotte.

La sua visione del paradiso potrebbe essere Elvis che le offre una fetta di pastiera napoletana in una eterna e soleggiata domenica. So cosa state pensando: questa mangia come se credesse ai Maya (sono già passati, vero?), passa le notti tra concerti, musicisti dannati e feste rock…e i suoi leggins sono pronti a giurare sui Beatles di essere una small!
Ma dov’è il trucco in tutta questa bionditudine? Il trucco, per lei, è solo di fare sempre ciò che ci rende felici.
Dice: “Dovremmo sempre chiederci se una cosa ci renderà felici prima di decidere se farla, così anche in cucina.”
Potete trovare Antonella su facebook

antonella di spalle
antonella di spalle

e dato che le sue passioni sono la musica rock e la cucina, qualcosa di suo è anche su un nuovo blog che unisce le due cose, Ricette Rock e noi di cibo e musica ne avevamo già parlato!

Conosciamo questa Bionda a tavola!

Il tuo piatto preferito qual è e perché?

La lasagna della mamma è il mio piatto preferito. Millemila calorie gentilmente offerte dalla sciura Isabella…però, quando la mangio, quei sapori legati alla mia infanzia mi esplodono in bocca e mi commuovono.
Come potrei non essere più bella dopo aver mangiato le lasagne della mia mamma? E se la bilancia quel giorno segna +1 cerco di ricordarmi che pin up come Marylin Monroe sono state le donne piu desiderate al mondo anche con le loro curve e morbidezze.

Se fossi uno chef che tipo di ristorante avresti?

Sicuramente un ristorante multietnico. Adoro la cucina italiana ma le cucine di altri paesi mi incuriosiscono di più, si può capire un popolo anche solo guardando il piatto che ha sulla tavola.
Mi piacerebbe un ristorante caldo e accogliente, che ogni sera ti possa portare in un diverso continente…un risto-trip 🙂

Qual è l’odore del cibo che ti ricorda la tua infanzia?

Ma ovviamente l’odore del sugo che bolle in pentola.
Credo sia una cosa comune per noi italiani. Da piccoli ci siamo svegliati tutti la domenica mattina con l’odore del ragù della mamma nel naso 🙂

Se fossi uno snack/uno spuntino cosa saresti?

Un supplì romano ancora caldo e fatto con ingredienti semplici e comuni, niente di che…poi l’assaggi e sai che non potrai mai più vivere senza;-)

Quando il cibo è una coccola/comfort food, che cosa ti prepari o ti concedi?

Il mio cibo coccola è sicuramente la minestrina. Faccio da molti anni la volontaria in ospedale e ci sono giorni in cui torno a casa un po’ più triste del solito. La pastina in brodo con il formaggio fuso… mi conforta.

Dato che siamo donne al passo con i tempi… un consiglio tecnologico? Cosa non deve mancare nella cucina di un’amante del cibo secondo te?

Non può mancare il mio amato i-phone! Lo uso come timer, è un ricettario illimitato con le sue mille app, mi permette di postare su Facebook in tempo reale il mio famoso pollo al curry e non per ultimo, mi fa ascoltare del buon rock mentre cucino!

E per finire per tutte le Bigogirl che ci leggono, hai un consiglio da dare per rimanere in forma o un trucchetto che usi dopo una grande mangiata?

Non vado mai a letto senza aver bevuto un cucchiaio di magnesia suprema sciolto in un bicchiere d’acqua perchè elimina i gonfiori addominali, regola il sonno e lo stress.
Bevo aloe vera prima di fare colazione ogni mattina e mi servirebbero davvero altre 100 righe per spiegarvi quale miracolo di bellezza e salute è, cercatela in erboristeria e fatevi spiegare!
Se invece ho davvero esagerato con gli zuccheri e al risveglio ho due borse come due forme di grana, applico sotto gli occhi, facendo molta attenzione a non avvicinarmi alla sclera, una famosa pomata per le emorroidi che funge da vasocostrittore. Un trucchetto che ho imparato in tv anni fa e che è anche meglio di Photoshop!!

antonella "la bionda"
antonella "la bionda"

Ringrazio molto Antonella per la simpatia e la ventata di leggerezza che mi ha donato!

di Francesca Gonzales