A tavola con… Chiara Maci

È un piacere avere Chiara, che ha risposto con entusiasmo alla mia richiesta di intervista, sulle pagine di Bigodino. Una ragazza che qualche anno fa ha deciso di mollare tutto, il famigerato lavoro “sicuro” , per affrontare un sogno… che ora sta realizzando.

Sogno che in molti vorremmo vivere, cioè poter fare tutti i giorni quello che piace, adoperarsi nella propria passione: Chiara lo fa. Ha aperto il blog Sorelle in Pentola, insieme a sua sorella Angela, poi nel frattempo ha iniziato a fare consulenze food, è giudice nel programma Cuochi e Fiamme su la7 e ha scritto il primo libro omonimo del blog.

Se leggete la sua presentazione sul blog o le sue pagine personali Io in Fila, troverete spesso le parole: passione, sorrisi, cucinare, viaggi, amici, famiglia, tradizioni, semplicità.
Cosa mi arriva leggendo queste pagine? La verità di una persona reale che affronta al massimo la sua vita.

Chiara ai fornelli (foto di Nicola de Luigi)
Chiara ai fornelli (foto di Nicola de Luigi)

Conosciamola meglio a tavola

Il tuo piatto preferito qual è e perché?
La parmigiana di melanzane della mamma. Quel piatto che provi a rifare allo stesso modo, ma “non ce n’è”. Perchè con quel gusto ci riesce solo lei. E improvvisamente diventa il piatto dei ricordi, il piatto della memoria e ovviamente il piatto preferito.

Se fossi uno chef che tipo di ristorante avresti?
Un piccolo ristorante, sicuramente sul mare. Non troppi coperti, cucina semplice ma attenta alla materia prima. Piatti della tradizione, rivisitati in chiave moderna senza troppi stravolgimenti, ma con una continua ricerca sull’ingrediente.

Qual è l’odore del cibo che ti ricorda la tua infanzia?
Il basilico. Mi ricorda l’infanzia ad Agropoli, con un giardino pieno di basilico e con prodotti unici da un punto di vista di materia prima. E ancora oggi, quando torno “alle origini”, è quello il primo profumo ad accogliermi.

Se fossi uno snack/uno spuntino cosa saresti?
Una bruschetta. Verace, genuina, semplice. Uno spuntino che nasce “basic” ma che può diventare un piatto gourmet, se abbinato agli ingredienti giusti.

Quando il cibo è una coccola/comfort food, che cosa ti prepari o ti concedi?
Il mio comfort food per eccellenza? Un hamburger 100% italiano, ben fatto, cotto bene e con ottimi ingredienti abbinati. In assoluto il piatto per eccellenza che mi concedo quando ho bisogno di “comfort food”.

Dato che siamo donne al passo con i tempi… un consiglio tecnologico? Cosa secondo te non deve mancare in una cucina di un’amante del cibo? (elettrodomestici, app, tecnologie varie)
Beh, io ormai sono abbattitore addicted, ma considerando che non è ancora presente in tutte le cucine, consiglio più semplicemente planetaria, mixer a immersione e, per le food blogger, una mini telecamera da cucina per riprendere dal vivo le imprese culinarie!

E per finire, per tutte le Bigogirl che ci leggono, hai un consiglio da dare per rimanere in forma o un trucchetto che usi dopo una grande mangiata?
Il mio consiglio resta sempre uno: camminate! Io mi sveglio la mattina presto e inizio la giornata camminando e raggiungendo lavoro e attività sempre a piedi! Così non rinuncio mai a niente e mi mantengo in forma 🙂

di Francesca Gonzales