A tavola con… Luca Argentero

Luca Argentero non ha bisogno di molte presentazioni: vi dico solo che è con lui che inauguriamo la nostra rubrica di interviste “in cucina”!
È stato molto gentile a parlare con con noi di una parte di sè più emozionale legata a ricordi e sapori e a condividere le sue esperienze in cucina.

Nato a Torino, vive a Roma da quando si è sposato con sua moglie Miriam Catania, doppiatrice e attrice, è amante della famiglia, della vita semplice e degli affetti cari. Non disdegna la cucina piemontese con cui è cresciuto, ma facendo due chiacchiere si capisce subito quanto ci tiene alla cucina sana, fatta di sapori naturali e freschi.
Non sono poi le cose che non stancano mai?

luca argentero ci offre un caffè
luca argentero ci offre un caffè

Ed ecco a voi l'intervista, con 6 domande veloci!

Raccontaci: qual è il tuo piatto preferito?
Le polpette della nonna. Non ho mai mangiato polpette buone come le sue, così speciali, diceva sempre che aveva un ingrediente segreto. Io so solo che faceva cuocere la passata di pomodoro per tantissimo tempo e le polpette diventavano morbidissime e avevano un gusto unico, il suo!

Se fossi uno chef, che tipo di ristorante avresti?
Un biologico a 5 stelle, ci tengo molto alla salute, ai cibi giusti e alla presentazione dei piatti, non potrei pensare ad un ristorante diverso.

Qual è l’odore del cibo che ti ricorda la tua infanzia?
Il sugo di pomodoro alla siciliana! Proprio per le polpette descritte sopra… la nonna faceva andare la passata per ore e il profumo si diffondeva in tutta la casa, era inconfondibile. Quando arrivavi a casa sua sapevi già sulle scale cosa si sarebbe mangiato per pranzo!

Se fossi uno snack cosa saresti?
Odio il junkfood! Quindi sarei un frutto…mai un junkfood!

Quando il cibo è una coccola, cos’è?
Cioccolato, sempre e solo cioccolato. Anche i due film che ho girato Lezioni di Cioccolato 1 e 2 per me sono stati un vero problema, l’odore di cioccolato sul set era una tentazione continua a cui dover resistere! Non sempre ci riuscivo però…

Per per tutte le bigogirl, il tuo consiglio per rimanere in forma?
Scontato…sport…e pochi superalcolici! Inoltre bere tanta acqua e mangiare sano. Se si fa tanto sport alla fine ci si può concedere anche qualcosina in più a tavola, no?!

luca argentero mentre beve un caffè
luca argentero mentre beve un caffè

Alla fine dell’intervista, Luca mi saluta con 1caffè nel vero senso della parola e con un consiglio da passare a tutte noi, in merito all’associazione no profit che promuove e che prevede, come un’antica usanza napoletana, di lasciare un caffè pagato a chi non se lo può permettere, in maniera metaforica.
Ogni giorno, sul sito che ha creato insieme ad un gruppo di amici, propongono un’associazione piccola che non ha tutta la visibilità che merita e tutti i caffè che vengono “virtualmente” offerti vanno a finire lì, per sostenere chi ne ha più bisogno. Se volete seguirla potete farlo sia attraverso Facebook che su Twitter @1caffe

Basta poco a volte, solo 1caffè e se ce lo dice lui, non so voi ma io eseguo i compiti! 😉

di Francesca Gonzales