Addio a Giallo Zafferano: Sonia Peronaci va via

 

L’ha fondato e ora lo lascia.
Dopo 9 anni Sonia Peronaci, 48, dice addio a «Giallo Zafferano», il sito di ricette inventato da lei e dal compagno Francesco Lopes nell’ormai lontano 2006: la piattaforma a cui si collegano più di sei milioni di utenti al mese resta quindi in mano a Banzai Media, la società che l’aveva acquisita in parte nel 2009 e che dal 2010 ne è proprietaria.

sonia_peronaci
Sonia Peronaci

«Nessuna polemica, ci lasciamo benissimo — giura Sonia — La decisione di andarmene l’ho presa io: avevo voglia di tornare a fare quello che facevo all’inizio, cucinare in casa, seguendo le mie ideee il mio gusto. In questi anni Giallo (come lo chiama lei, ndr) è diventato una grande azienda: dai quattro che eravamo all’inizio la squadra è diventata di 30 persone, Banzai si è quotata in Borsa, il sito ha numeri enormi. Insomma, è in grado di andare avanti con le proprie gambe. Mentre io mi sono accorta che lavorando in una struttura così complessa non è sempre possibile realizzare le proprie intuizioni, quindi ho avuto il desiderio di tornare autonoma. E di dare più importanza alla mia persona».

Sonia si dedicherà al suo nuovo progetto: il sito www.soniaperonaci.it, che sarà online entro la fine di novembre con nuove ricette e video-tutorial.

«Ho capito che avevo bisogno di ritrovarmi. E di ritrovare quelle suggestioni che mi avevano ispirata, nel 2006: per esempio il sito web di Martha Stewart, la regina americana dell’arte del ricevere».

di Eliana Avolio