Baccalà fritto alla romana

Il baccalà è un pesce che nel periodo natalizio si prepara in diverse parti d’ Italia, oggi vi presento la ricetta romana un must per la vigilia di natale ma non solo, perchè il fritto piace sempre tutto l’anno!
L’ingrediente principale deve essere di buona qualità, quindi acquistate un buon pesce sotto sale senza guardare troppo al risparmio anche perchè la ricetta nel suo totale non è affatto costosa.

131_baccala-romana_02
Bocconcini di baccalà fritto con cavolfiore romano

Tempo di preparazione:

dissalatura + 10 minuti

Tempo di cottura:

10 minuti

Dosi per:

4 persone

Occorrente:

pentola antiaderente

Ingredienti:

350-400 gr di baccalà
farina tipo 0 q.b.
olio di semi di girasole q.b
1 cavolfiore romanesco
1 spicchio di aglio
4 cucchiaio di olio extravergine di oliva
pepe sale q.b.

131_baccala-romana_03
Baccalà fritto in pastella

Procedimento:

Il baccalà necessita di una dissalatura che varia dalle 24 alle 48 ore durante le quali l’acqua in cui è immerso andrà cambiata ogni 7 ore circa.

Successivamente pulite i filetti sciacquateli sotto l’acqua corrente, fateli scolare e tagliateli in pezzi piccoli.

Prepariamo la pastella con farina e acqua, mescolate energicamente con la frusta in una ciotola senza fare grumi, aggiungete piano la farina fino ad ottenere un composto liscio e fluido che resta comunque attaccato alla frusta.

In una pentola versiamo l’olio, il baccalà deve essere immerso nell’olio bollente dopo essere stato passato nella pastella.

Friggete per 5/10 minuti i pezzetti di baccalà a seconda della loro grandezza.

L’olio deve friggere ma non bruciare!

Con quale verdura abbinare il baccalà alla romana? Un meraviglioso broccolo romano leggermente passato in padella con olio evo e spicchio di aglio!

di lakritchen