Befana: idee per riempire la calza

Passato il Natale, passato il Capodanno sarebbe in teoria ora di mettersi a dieta ma chi glielo dice alla Befana che la snobbiamo per iniziare un regime che sicuramente metteremo da parte nel giro di 10 giorni? Non si può mica far intristire una simpatica vecchina che si organizza ogni anno per portarci caramelle e dolciumi vari rischiando che non passi più, vero?
Per questo motivo e siccome sono convinta che la calza della Befana sia una delle irrinunciabili tradizioni anche quando si è adulti, sono andata a cercare qualche idea online per riempire in maniera diversa dal solito la calza di chi amate o anche dei vostri bambini se ne avete senza ricorrere ai prodotti già pronti che spesso, specie nelle calze industriali, lasciano davvero a desiderare.
Se avete tempo potete fare in casa anche il sacchetto, la calza vera e propria: potete prendere un calzino, attaccarci qualche nastrino rosso e riempirlo oppure prendere del tessuto e seguire per esempio le indicazioni della Maestra Valentina per cucire la vostra calza della Befana decorandola a vostro piacere.

Come riempire la calza della Befana
Come riempire la calza della Befana

Dentro la calza potreste mettere delle barrette di cioccolata bianca o scura con i cereali come quelle di Mammarum o dei biscotti lecca lecca come quelli di Miralda che sicuramente piaceranno a tutti i bambini.
Se volete perdere del tempo in cucina preparate i candy cane e vedrete la sorpresa all’apertura della calza o anche delle caramelle gelatinose nella forma che preferite.
I marshmallows valgono sempre e se li colorate di nero invocano anche l’effetto carbone che peraltro può essere preparato a casa seguendo questa simpatica ricetta.

Ovviamente se preparate la calza per dei bambini non dimenticate dei dolci che loro conoscono bene altrimenti alla vista di tutto questo cibo fatto in casa potrebbero restarci davvero male: bastano qualche barretta di cioccolata, qualche caramella e il gioco è fatto.
E non dimenticatevi di mettere nella calza qualche frutto tipo mandarino e qualche frutto secco più un bigliettino firmato dalla Befana in persona in cui vi congratulate per l’anno passato e/o chiedete ai piccoli di essere più bravi.
E per i più grandi? Semplice: seguite le indicazioni sopra ma aggiungete un regalino sfizioso e inaspettato, non necessariamente costoso ma sicuramente apprezzato.
Del resto l’Epifania tutte le feste si porta via e festeggiare è obbligatorio!

Idee per la calza della Befana
Idee per la calza della Befana

di Veruska Anconitano