Bocconcini di pollo fritto con pastella al vino bianco e salvia fresca

Articolo scritto da Cristina del blog Contemporaneofood

Bocconcini di pollo fritto con pastella al vino bianco e salvia fresca
Bocconcini di pollo fritto con pastella al vino bianco e salvia fresca

Spesso mi capita di sentire signore che pensano che cucinare il petto di pollo sia cosa noiosa perché tanto il pollo non sa di nulla e alla fine si fa sempre allo stesso modo… nulla di più sbagliato!
Certo, il petto di pollo da solo non ha molto gusto, ma proprio per questo ci permette di dare libero sfogo alla fantasia e diventare una portata sfiziosa e super gustosa.
La ricetta che vi propongo oggi ne è un chiaro esempio: bocconcini di pollo fritto in pastella di vino bianco e salvia fresca.

La partenza è facilitata, dato che si parla di fritto: si sa, “il fritto è sempre buono!”

Anche qui, oserei dire che la creatività gioca un ruolo importante e può fare la differenza: il vino bianco e la salvia fresca spezzettata grossolanamente regalano alla nostra ricetta una piacevole nota fresca e delicata che rende il fritto particolarmente amabile e leggero.

Non mi resta che esortarvi a provare i miei bocconcini di pollo fritto augurandoci come sempre “che la creatività sia con voi!”

Dosi:

4 persone

Tempi di preparazione:

1h e 15minuti

Tempi di cottura:

12minuti

Che cosa ti occorre:

un recipiente capiente dai bordi alti, un frullino, una pentola capiente per la frittura

Ingredienti:

n.2 petti di pollo interi

n.2 uova

150gr farina “00”

n.8 foglie salvia fresca

n.1 bicchiere scarso di vino bianco secco

q.b. noce moscata

q.b. sale e pepe

q.b. olio per friggere (consiglio olio di arachidi)

Bocconcini di pollo fritto con pastella al vino bianco e salvia fresca
Bocconcini di pollo fritto con pastella al vino bianco e salvia fresca

Istruzioni:

Montare quindi con il frullino i tuorli aggiungendo un pizzico di sale.

Non appena il composto sarà abbastanza denso unire, in una sola volta, tutta la farina condendo poi con noce moscata, sale, pepe e le foglie di salvia sminuzzate grossolanamente.

Aggiungere il vino e continuare a lavorare la pastella la quale dovrà risultare abbastanza densa.

Una volta pronta riporre in frigorifero.

Tagliare i petti di pollo a cubetti di media grandezza (circa 3cm). In questo modo il pollo cuocerà perfettamente in poco tempo, la frittura esterna risulterà perfettamente croccante e il bocconcino di media grandezza, facile da mangiare.

Immergere i cubetti di pollo nella pastella. Amalgamare bene il tutto e riporre in frigorifero per circa 1h.

Nel frattempo montare gli albumi a neve ben ferma aggiungendo un pizzico di sale.

Incorporare gli albumi nella pastella mescolando il tutto molto delicatamente.

Portare a temperatura l’olio per la frittura.

Versare il pollo pastellato nell’olio. Ogni porzione deve corrispondere ad un cucchiaio abbondante che può contenere anche due pezzettini di pollo.

Friggere fino a quando i bocconcini non abbiano raggiunto una bella doratura non troppo scura.

Servire caldi con una spolveratina di pepe nero.

di Redazione