Budino alle ciliegie e latte di mandorla

 

Che buono il budino con le ciliegie e il latte di mandorla: è fresco e leggero e, preparato con una base di yogurt bianco al posto della panna liquida, ha anche un numero di calorie inferiore.
Io ve lo propongo con le ciliegie, ma potete tenere buona questa ricetta come “base” da abbinare ad altri frullati di frutta che più vi piacciono.

Vorrei fare una precisazione: molto probabilmente se il titolo fosse stato “Bavarese alle ciliegie e latte di mandorla” al posto di “Budino alle ciliegie…” sareste stati maggiormente ispirati (io per prima sono più attirata dal termine bavarese piuttosto che dal termine budino).

budino-ciliegie-latte-di-mandorla-dessert-dolci con la frutta-contemporaneo-food
Budino alle ciliegie con latte di mandorla

Il punto è che molto spesso (troppo spesso) si trovano ricette che sfruttano il termine bavarese per associarlo a dei dolci la cui dicitura esatta sarebbe appunto Budino.
Tra le altre cose lo sapevate che è sbagliato dire “la bavarese“, ma è corretto solo al maschile, “il bavarese“?

La bavarese è una bevanda tedesca composta da te, latte e liquore, mentre il bavarese è un dolce (quello che intendiamo tutti) di origine francese i cui elementi devono essere esclusivamente crema inglese addensata poi con della gelatina, panna, vaniglia e alcune volte è previsto del Pan di Spagna.

budino-ciliegie-latte-di-mandorla-dessert-dolci con la frutta-contemporaneo-food
Budino alle ciliegie con latte di mandorla

Al bavarese si possono associare dei gusti e da qui ecco tutte le varie declinazioni che comunque mantengono di conseguenza la crema inglese come base.

Tornando al nostro budino, come vi ho accennato sopra ha una base di yogurt bianco che alleggerisce la preparazione conferendole anche una nota acidula che ben si sposa con l’insieme degli elementi.
E’ preferibile utilizzare dello yogurt bianco intero optando magari per una versione non troppo acida altrimenti si rischia di compromettere il delicato sapore della ciliegia.

Anche nel budino cosi come nel dolce bavarese si deve utilizzare un addensante. L’argomento “addensante” apre un mondo quasi infinito di considerazioni.

budino-ciliegie-latte-di-mandorla-dessert-dolci con la frutta-contemporaneo-food
Budino alle ciliegie con latte di mandorla

Chi usa i fogli di colla di pesce, chi usa la gelatina in polvere e chi preferisce andare sul sicuro e (dove può) utilizza i preparati a base di gelatina (ormai se ne trovano molti anche al supermercato) già dosati e pronti per l’uso.

C’è poi chi utilizza l’agar agar, addensante che deriva dalle alghe.
Io non entro in merito: potete ovviamente utilizzare quello che vi piace di più.
Mi limito ad aggiungere due piccole note:

budino-ciliegie-latte-di-mandorla-dessert-dolci con la frutta-contemporaneo-food
Budino alle ciliegie con latte di mandorla

1) se utilizzate la gelatina (di qualsiasi tipo) e magari per la mancanza di tempo non potete aspettare le tre ore necessarie a che il dolce si solidifichi e siete tentati dal mettere il budino in congelatore per far prima, non fatelo! Congelare un dolce che contiene gelatina non porta a nulla di buono e il dolce perderebbe di consistenza. (dovete per forza avere del tempo a disposizione)

2) se non l’avete mai comprato prima e decidete di utilizzare il preparato a base di gelatina, ricordatevi che quello è un discorso a parte e dovete assolutamente attenervi alle dosi precisate sulla confezione: solitamente una bustina da 45 gr è sufficiente per 500 massimo 700 gr di liquidi (panna, latte, frullati etc…)

Spero di avervi dato delle informazioni utili e spero soprattutto che il budino alle ciliegie con latte di mandorla possa soddisfare i vostri gusti.

Vi lascio quindi alla ricetta e come al solito…”che la creatività sia con voi!”

budino-ciliegie-latte-di-mandorla-dessert-dolci con la frutta-contemporaneo-food
Budino alle ciliegie con latte di mandorla

 Tempo di preparazione:

3 ore e 20 minuti

Tempo di cottura:

15 minuti

Dosi per:

4-6 persone

Cosa ti occorre:

frullatore, pentolino antiaderente

Ingredienti:

500 gr ciliegie già denocciolate (o in alternativa lo stesso quantitativo di altra frutta pronta all’uso)
2o0 gr yogurt bianco intero
40 ml latte di mandorla (quello zuccherato o in alternativa lo sciroppo di mandorla)
n.2 cucchiai scarsi zucchero di canna
1/2 lime
60 gr di preparato a base di gelatina in povere o 13,5 gr di gelatina in polvere o 6 gr di fogli di colla di pesce o 5 gr di agar agar

Procedimento:

budino-ciliegie-latte-di-mandorla-dessert-dolci con la frutta-contemporaneo-food
Budino alle ciliegie con latte di mandorla

Per prima cosa lavare a asciugare le ciliegie, eliminare l’ossicino interno, sistemarle in una pentola con lo zucchero e il succo del lime.

Cuocere a fiamma moderata per 10 minuti.

Frullare le ciliegie sino a quando si è eliminata qualsiasi traccia della “buccia”.

Rimettere sul fuoco, aggiungere l’addensante scelto e cuocere a fiamma molto bassa per altri 5 minuti.

Versare il frullato di ciliegie in un piatto fondo e riporlo in frigorifero per qualche minuto in modo che si intiepidisca.

Nel frattempo unire allo yogurt il latte di mandorla. Mescolare e aggiungere alla frutta frullata appena tiepida. Continuare a mescolare in modo da ottenere un composto omogeneo e versare in formine monoporzione o mignon in base alle preferenze.

Riporre in frigorifero e aspettare 3 ore prima di servire.

Si può decorare ogni budino con poco yogurt e una ciliegina.

di Cristina Saglietti