Come riciclare gli avanzi di Natale? 5 idee facili a cui ispirarsi

Se per settimane abbiamo parlato di cosa preparare per Natale sfogliando mille riviste e facendoci ispirare da tante immagini golose. Eccoci, ora, come ogni anno, a pensare a come poterci sbarazzare di tutto quello che è avanzato sulle nostre tavole dopo la vigilia e il pranzo del 25 Dicembre.

In realtà non è poi cosi difficile cucinare con gli avanzi di banchetti succulenti: occorre un pizzico di fantasia e un po’ di buona volontà.

Io sono andata in giro per il web a cercare idee facili e sfiziose e nel raccontarvele vi do qualche consiglio che secondo me potrebbe servire per non avanzare nulla preparando ricettine appetitose e semplici.

Riciclare affettati e salmone affumicato

Gli affettati non sono un argomento troppo complesso, anche se sono avanzati in grandi quantità si possono facilmente riutilizzare.

Sicuramente si possono preparare degli ottimi sughi per i nostri primi: che sia salame, speck, prosciutto o qualsiasi altra cosa potremmo partire da un semplice filo d’olio in una padella antiaderente, scottare leggermente i salumi e aggiungere in base alle preferenze personali dei pomodorini pachino, delle erbe aromatiche, della ricotta fresca o se abbiamo gusti un po’ retrò, della vecchia buona panna da cucina.

Non sarebbe male poi aggiungere delle verdure croccanti: falde di peperoni, piselli, ciuffi di cavolfiore, trevigiana o anche dei sanissimi spinaci, insomma, chi più ne ha ne metta.

Ovvio che con i salumi si possono anche preparare delle frittate facilissime e gustosissime: il consiglio è sempre quello di far rosolare a fiamma vivace affettati e verdure (secondo me indispensabili), qualche erbetta fresca e delle spezie saporite (quelle che più vi piacciono) e successivamente versare il tutto nelle uova precedentemente sbattute e condite con sale, pepe e parmigiano. Padella antiaderente calda e oliata e via con la nostra super frittata.

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
Primi sfizioso con gli avanzi di Natale

E se nemmeno la frittata vi piace si possono sempre preparare le classiche torte salate da accompagnare con dell’insalatina fresca: uova, ricotta, verdure e salumi, sfoglia o brisé pronta all’uso e il gioco è fatto!

Se, al contrario, vi è avanzato del salmone affumicato, tolti come al solito i sughi per la pasta, omelette e ancora torte salate, il web ci suggerisce questa interessante vellutata di patate e salmone affumicato: basta seguire le indicazioni di Papillesetpupilles.

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
Vellutata di patate e salmone

Avanzi di pasta

Se vi avanza della pasta le cose si complicano leggermente: dipende da che tipo di pasta avevate cucinato.

Se sono lasagne, non ci sono problemi: potrete riscaldarle conservandole in frigo qualche giorno oppure addirittura congelarle e riprenderle quando vi verrà voglia (non fate aspettare troppo però…).

Se sono agnolotti, cappelletti o simili, vi consiglio due cose: o li fate saltare in padella a fiamma vivace con pochissimo burro e un po’ di olio extra vergine di oliva, magari aggiungendo peperoncino, erbe aromatiche e parmigiano in modo che diventino croccanti, golosi e un ottimo aperitivo-antipasto oppure preparate un bellissimo timballo con pasta brisé.

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
Timballo di pasta

Se optate per il timballo di pasta dovrete fare pochissime mosse facili: scaldare il forno a 180°, preparare un sugo con abbondante salsa di pomodoro e piselli, condito con sale, pepe e parmigiano, (volendo anche della mozzarella ma le calorie salgono ancora di più…), unirvi la pasta avanzata e mescolare bene.

Sistemare la brisé in una teglia da forno ricoperta da carta da forno, versarvi all’interno il ripieno di piselli e pasta, livellare e ricoprire con altra pasta brisé: spennellare la superficie con dell’uovo sbattuto e infornare per 15-20 minuti servendo poi il tutto ben caldo.

Avanzi di carne

Spesso capita di avanzare delle carne dopo i banchetti delle feste: in questo caso le opzioni sono davvero tantissime.

Una, interessante e leggera, potrebbe essere quella di preparare uno sformato di gelatina, carne e verdure.

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
Pollo in gelatina

Ci spiega come preparare questa ricetta appetitosa Cuisine actuelle: vi consiglio di alleggerire il tutto con l’aggiunta di verdure (quelle che preferite).

Le altre idee sono piuttosto classiche ma sempre moto efficaci: parliamo di polpette che potrete preparare come più preferite partendo da una base di uovo, carne e formaggio. Oppure potrete preparare delle schiacciatine a base di patate lesse e carne avanzata tritata, nulla di più facile: bollite le patate, le schiacciate con una forchetta e le mescolate agli avanzi di carne tritata, condite tutto con sale, pepe, noce moscata e altre spezie a piacere, aggiungete del prezzemolo fresco, formate delle polpette schiacciate e cuocete 5 minuti su una padella antiaderente leggermente oliata e caldissima.

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
La cucina degli avanzi

Avanzi di pesce

Buttare il pesce è un vero sacrilegio: potrebbe essere utilizzato come ripieno per crepes o omelette velocissime condite con un po’ di erba cipollina, oppure potrebbe servire come ripieno per della pasta fatta in casa.

Non dimenticate poi che potrebbe essere utilizzato anche per preparare semplicissimi sughi per la pasta, torte salate a base di ricotta o ancora, polpette di pesce e patate o soufflé golosi.

Se avanza il panettone

Il panettone nella maggior parte dei casi è il primo ad avanzare, non guardiamolo però con avversione!

Ecco come possiamo riciclarlo:

1- tagliarlo a fette, tostarlo in forno per ottenere golose fette biscottate da servire a colazione

2- tritarlo, mescolarlo con una ganache di cioccolato fuso e panna per creare sfiziosissimi tartufini

3- fare un pain pardu per merenda

4- utilizzarlo come base per zuccotti con gelato alle creme

5- utilizzarlo come base per dolci al cucchiaio con una farcitura tipo quella del tiramisu

6- tritarlo e utilizzarlo all’interno di un dolce semplice a base di crema e melefatevi trasportare dalla vostra fantasia e inventate qualcosa di buono!

In giro per il web ho trovato queste interessanti ricette: french toast dalla rivista Good Food

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
Pain perdu

Ottima è anche la ricetta del pain perdu come ci spiega Meilleurduchef, ricordatevi però di utilizzare ovviamente il panettone avanzato.

E se non siete ancora stanchi di mangiare cose molto sostanziose potete anche permettervi di preparare questo delizioso pudding sempre con il vostro panettone di Natale: seguite passo passo le spiegazioni trovate su Good Food

cucinare-con-gli-avanzi-di-natale
Pudding con panettone

Fonte foto: Pinterest, Foodrecipes, Cuisineactuelle, Foodnetwork

di Cristina Saglietti