Come si prepara il vin brulè

 

Il vin brulè, che letteralmente significa vino bruciato, è una bevanda aromatica calda, a base di vino rosso e spezie. E’ perfetto per la stagione invernale: pare anche che sia un toccasana in caso di raffreddore e malanni di stagione, perché riscalda e disinfetta al tempo stesso. Nelle zone di montagna, dove il freddo d’inverno si fa più pungente, è una bevanda tipica. E’ bevuta in tutto il mondo ed è facile da preparare, ma attenzione alla fase più delicata: quella del “vino che brucia”!

Buon vin brulè!

Gli ingredienti per realizzare un perfetto vin brulè sono:

– 1 litro di vino rosso
– 200 grammi di zucchero
– 2 stecche di cannella
– 8 chiodi di garofano
– 1 limone
– 1 arancia
– noce moscata
– 1 anice stellato

Come si prepara

Tagliate la scorza del limone e dell’arancia, avendo cura di non prendere la parte bianca.

Versate lo zucchero in una pentola e aggiungete la scorza di limone e arancia, le spezie e il vino rosso.

Mettete la pentola sul fuoco e a fiamma bassa fate bollire.

Quando bolle, cuocete a fuoco basso per 5 minuti mescolando fino a quando lo zucchero non si è sciolto.

Avvicinate una fiamma al vino: prenderà fuoco e voi dovrete lasciarlo fiammeggiare (fate molta attenzione).

Quando il fuoco si è spento, filtrate il vin brulè e servitelo caldo.

di Redazione