Come sopravvivere all’estate con gli alimenti giusti

In estate cerchiamo tutti gli espedienti possibili e immaginabili per poter sopravvivere al caldo: ci vestiamo leggeri, con colori delicati e chiari in materiali naturali e traspiranti, non usciamo nelle ore più calde della giornata, cerchiamo refrigerio con l’aria condizionata e il mare o la piscina e cose di questo genere. Chissà perché, però, non pensiamo mai che anche l’alimentazione può aiutarci ad affrontare il caldo dell’estate: ci sono alimenti che aiutano a tenere idratato l’organismo e altri che, invece, andrebbero evitati, perché fanno l’opposto.

Innanzitutto, bevete molta acqua: non ci stancheremmo mai di dirlo, ma bisogna farlo, perché purtroppo nessuno segue mai questo consiglio. E poi mangiate i giusti alimenti che ci aiutano a reintegrare liquidi e sali minerali che perdiamo naturalmente con la sudorazione. E in estate sudiamo tutti, ma proprio tutti, nessuno escluso.

I cibi che rinfrescano sono:
Anguria, composta per la maggior parte di acqua. Sono il frutto ideale.
Cetrioli, contengono molta acqua e sono perfetti in insalata.
Albicocche, amiche dell’abbronzatura, ci aiutano a reintegrare i sali minerali.

Verdure a foglia verde, come spinaci, broccoli e cavoli.
Cereali integrali, che dovremmo sempre preferire a quelli raffinati.

Alimenti che riscaldano il corpo
– Alcolici, dissetano al momento, ma poi fanno l’effetto opposto.
– Salumi, hanno troppo sale, che trattiene i liquidi.
– Formaggi, soprattutto quelli troppo stagionati ricchi di sale.
– Bibite gassate, non dissetano come l’acqua, hanno molte calorie e sono difficili da digerire.

Occhio, dunque, a quelle che portate in tavola: preferite frutta e verdura di stagione, bevete acqua, evitate porzioni troppo grandi, fate piuttosto più spuntini durante il giorno.

di Redazione