Cos’è il purple bread e perché dovremmo mangiare più pane viola

Avete mai sentito parlare del purple bread? E’ un particolare tipo di pane che prende una bellissima colorazione viola, che non è solo affascinante da vedere per una mise en place molto colorata: fa anche particolarmente bene alla nostra salute. Il pane viola è nato a Singapore: va oltre il concetto di pane bianco e anche di pane integrale. E’ perfetto per chi è a dieta e anche per chi soffre di diabete, perché non alza l’indice glicemico. Ma perché il pane viola è così eccezionale? Quali sono le sue caratteristiche?

Il purple bread è stato inventato dal dottor Zhou Weibiao della National University di Singapore. E’ ricco di antocianine, dei flavonoidi idrosolubili estratti dal riso nero: ha le stesse calorie del pane bianco, ma ha una struttura glicemica profondamente diversa, quindi viene assorbito dal nostro organismo in tempi maggiori.

E’ l’unico pane o alimento lievitato che è un super food, perché ricco di proprietà e sostanze che si prendono cura del nostro organismo: grazie ai tanti antiossidanti contenuti ci permette di prevenire il cancro, oltre che curare la nostra salute, semplicemente mangiandolo ogni giorno.

Il colore viola è dato proprio dai pigmenti estratti dal riso nero, che danno una colorazione rossa e viola a moltissimi alimenti naaturali, come la frutta e la verdura. Ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. La cottura del pane è breve, altrimenti si perderebbero tutte le proprietà.

Il pane viola è adatto per chi soffre di diabete ed è obeso, ma anche per tutte le persone a dieta o per chi ci tiene alla sua salute.

Ovviamente il pane di Singapore dovrà essere ancora sottoposto ad altri studi per capirne l’utilità e la sicurezza, ma siamo sulla strada giusta, non vi pare?

di Redazione