Cos’è la cucina Flexiteriana?

Qual è la dieta del 2017? E’ la cucina Flexitariana! Se non ne avete mai sentito parlare, non vi preoccupate, perché vi spieghiamo noi di che cosa si tratta: è un’alimentazione sana, ma tanto gustosa, che trae molto dallo stile vegetariano e vegano, senza troppi estremista. Punta alla qualità dei prodotti, a cotture leggere, ma non disdegna anche alimenti di origini alimentari. La dieta Flexitariana potrebbe essere proprio quella che fa al caso nostro.

La cucina Flexitariana, come suggerisce il nome, è una dieta flessibile, uno stile nutrizionale senza regole troppo rigide, che ci propone piatti sani e gustosi. Punta molto sulle tecniche di cottura, mangiando molti vegetali e introducendo nei pasti anche la carne, senza esagerare però.

Tra le tecniche di cottura predilette abbiamo la cucina crudista, che non prevede cotture, salvo le essiccature non superiori ai 42 gradi. La preparazione è lenta per garantire agli alimenti di mantenere tutti i nutrienti preziosi di cui sono composti. La cottura a vapore non manca, perché sana e semplicissima da realizzare: e si può usare sia con carni, pesci o verdure! La cucina Flexitariana prevede anche il fritto, a patto che sia a basse temperature per non far raggiungere all’olio il punto di fumo.

In realtà è una cucina che si avvicina molto alla dieta mediterranea, preferendo tecniche di cottura antiche, prodotti biologici e a chilometro zero, prodotti della natura. Potete anche mangiare i dolci, a patto che siano leggeri, altrimenti via libera alla frutta.

Insomma, una dieta semplice da seguire, salutare, gustosa e anche perfetta per chi non riesce ad avere troppe privazioni a tavola: in pratica quasi nulla è bandito.

Che dite, proviamo a ritornare in forma per l’estate con la cucina Flexiteriana?

di Redazione