Crostata con crema di marroni al rhum

 

Se avete la fortuna di andare nei boschi a raccogliere le castagne, non perdete l’occasione di preparare questa crostata profumatamente intrigante.
Le castagne, dopo la cottura, si trasformano in una crema aromatica, golosissima già così. Se riuscite a non affondare un cucchiaino dopo l’altro nella crema di marroni, potete usarla per farcire un guscio di frolla alle mandorle.

Una torta rustica, ideale come fine pasto o per una sostanziosa merenda. Perfetta inoltre per iniziare con tanta energia e gusto la giornata, servendola a colazione.
A vostra scelta potrete decidere se realizzare un’unica crostata oppure diverse crostatine monoporzione.
La parte più ostica è la pulizia della castagne, noiosa e un po’ lunga. In alternativa potete utilizzare castagne pronte, già pulite e lessate che si possono reperire nella grande distribuzione.

Crostata di marroni 1 copia
Crostata di marroni al rhum

Dosi:

1 crostata da 22 cm di diametro oppure 6 crostate monoporzione

Tempi di preparazione:

1 ora e mezza

Tempi di cottura:

40 minuti per le castagne e 30 minuti per la crostata

Cosa serve:

tortiera, pentola, coltello, tagliere, frullatore a immersione, spatola, mattarello

Crostata di marroni copia
Piccoli scrigni di frolla ai marroni

Ingredienti:

200 gr di farina integrale
50 gr di farina di mandorle
150 gr di zucchero di canna integrale
100 ml di latte vegetale
50 ml di olio evo delicato
500 gr di castagne
2 foglie di alloro
un terzo di bicchiere di rhum
una manciata di uvetta sultanina
lamella di mandorle per decorare

Procedimento:

Innanzitutto creare la crema di marroni al rhum. Lessate in acqua bollente salata le castagne, con due foglie di alloro. Dopo circa 40 minuti di cottura, scolarle e farle leggermente raffreddare. Spellare tutte le castagne togliendo la buccia e la pellicina interna.

Metterle in una ciotola capiente con lo zucchero e il rhum e frullare fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

Preparare la frolla impastando la farina integrale con quella di mandorle, lo zucchero, l’olio evo e il latte vegetale. Avvolgere la frolla in un foglio di pellicola e farla riposare mezz’ora in frigorifero.

Riprendere la frolla e stenderla, in modo omogeneo. Stendere la pasta e metterla nella teglia e livellarla. Infornare per circa 15 minuti in forno caldo, a 180 gradi.

Trascorso questo primo periodo, farcire il guscio di frolla con la crema di marroni e infornare nuovamente per altri 15 minuti.

Quando pronta, sfornarla e decorarla con uvetta  e lamelle di mandorle.

Buon appetito!

 

di Marzia Riva