Crostata di limone e rosmarino

 

Spesso ci si abitua talmente tanto a delle associazioni di gusti che superarle e provare qualcosa di nuovo diventa davvero difficile.
Certo, per chi volesse osare le opportunità ci sono eccome, specialmente in questo periodo di Expo dove potete trovare squisitezze (insetti e pesci mortali, ad esempio) da tutto il mondo.
Ma se volete stupire i vostri ospiti senza sconvolgerli troppo, magari con un dolce fresco, goloso e con un tocco in più, dovete provare questa crostata limone e rosmarino. La ricetta è molto semplice e, se ne avete la possibilità, usate limoni e rosmarino bio (dall’orto è anche meglio) per dare ancora più forza ai sapori.

Crostata limone e rosmarino
Un aroma insolito ma originale per una crostata estiva e dai profumi mediterranei.

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

40 minuti

Dosi per

1 crostata

Occorrente

Uno stampo per crostata, un pentolino, due ciotole, un mattarello.

Crostata limone e rosmarino
Crostata di limone e rosmarino

Ingredienti

250 gr farina
130 gr burro
3 tuorli
90 gr zucchero
la buccia di mezzo limone grattugiata
un rametto di rosmarino
500 ml di latte
90 gr di zucchero
3  tuorli
45 gr di amido di riso (oppure maizena)
vaniglia

IMG_5043
Decorata con fettine di limone caramellate e rosmarino brinato la crostata diventa subito chic.

Procedimento

In una ciotola versate la farina e il burro freddo e lavorate con le dita fino a ottenere delle briciole.

Aggiungete lo zucchero, i tuorli e la buccia di limone e impastate fino a ottenere un impasto liscio. Potete usare un’impastatrice, un mixer oppure a mano.

Ricoprite la frolla con della pellicola trasparente e fate riposare in frigo per almeno un’ora.

Preparate la crema portando a bollore il latte con la vaniglia a fuoco dolce.

Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero e l’amido fino a renderle chiari.

Unite metà del latte caldo alle uova e mescolate bene. Unite il resto del latte, riversate nel pentolino e cuocete a fuoco dolce per 10 minuti, fino a quando la crema non avrà una consistenza soda.

Versate la crema in una ciotola e coprite con della pellicola a contatto con la superficie in modo che non si formi una pellicina.

Stendete con il mattarello la frolla, ritagliatene un cerchio delle dimensioni della tortiera e foderatela.

Coprite con carta forno sopra alla quale metterete dei fagioli secchi e infornate a 180° per 15 minuti.

Togliete la carta con i fagioli e continuate la cottura per altri 10 minuti fino a doratura

Una volta che il guscio di frolla sarà freddo riempitelo con la crema e decorate con il rosmarino tritato a coltello.

Per brinare il rametto di rosmarino decorativo spennellatelo con dell’albume e ricoprite con zucchero semolato.

di Tamara Pallaro