Cucinare la quinoa: finte polpette di quinoa con zucchine e radicchio

Ricordate la quinoa?
L’altra settimana vi ho parlato di questo ‘falso cereale’ (gli somiglia ma in realtà non lo è), e vi ho spiegato cos’è, da dove arriva e soprattutto perché dovremmo mangiarla.
Questa settimana, invece, voglio darvi una ricetta per cucinarla. Una ricetta che è sia gluten free, perché la quinoa non contiene glutine, sia vegana, perché composta unicamente da verdure. Ma basta chiacchiere, vediamo subito come preparare le finte polpette di quinoa con zucchine e radicchio!

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

20 minuti

Dosi per:

2 persone

Cosa ti occorre:

un tagliere, un recipiente grande, un setaccio a maglia fine, una pentola, un mixer ad immersione, un pentolino, due padelle antiaderenti, una piastra.

Ingredienti:

140 g di quinoa
6 foglie di radicchio rosso di Chioggia
5 zucchine romanesche
prezzemolo fresco
paprika piccante
uno scalogno
uno spicchio d’aglio
timo fresco
aceto di pomodoro (in alternativa aceto balsamico)
6/7 cubetti di ghicchio
sale q.b.
pepe nero q.b.
olio extra vergine d’oliva

Preparazione:

– Mettete a bagno in acqua fredda la quinoa per cinque minuti. Scolatela, mettetela in un setaccio a maglia fine e sciacquatela con cura e, dopo aver portato ad ebollizione l’acqua, lessatela salandola.

– Togliete la parte verde a due zucchine e lasciatela da parte, poi tagliate a julienne la parte interna delle due zucchine pelate e le tre rimanenti.

– Tritate finemente lo scalogno e fatelo imbiondire in una padella antiaderente con un po’ di olio evo. Aggiungete le zucchine, salate, pepate e lasciate cuocere a fiamma medio bassa per dieci minuti. Aggiungete poi la quinoa lessata, spolverate con 2 cucchiai di paprika piccante e aggiungete un cucchiaio di prezzemolo fresco tritato finemente. Lasciate insaporire per due minuti e poi togliete dal fuoco.

– In un pentolino fate soffriggere due cucchiai d’olio evo, mezzo spicchio d’aglio sbucciato e la parte esterna precedentemente tolta dalle due zucchine. Appena inizieranno a soffriggere aggiungete il ghiaccio (lo shock termico permetterà di tirare fuori maggiormente il sapore della zucchina). Lasciate sciogliere e, quando si sarà ritirato, aggiungete sale, pepe e qualche fogliolina di timo.

– Quando l’acqua si sarà ritirata, ma non del tutto, mettete le zucchine nel mixer ad immersione e tritatele fino ad ottenere una crema liscia, che passerete poi al setaccio.

– Lavate le foglie di radicchio e scottatele due minuti su una piastra precedentemente scaldata. Scaldate un filo d’olio evo in una padella antiaderente e fate saltare le foglie di radicchio a fuoco vivace, sfumandole con un cucchiaino di aceto di pomodoro. Salate e togliete dal fuoco.

– Riempite le foglie di radicchio con la quinoa e formate una piccola polpetta. Servitele accompagnandole con la crema di zucchine.

Se non amate il sapore amaro del radicchio potete sostituirlo con del cavolo nero, o con delle foglie di verza.
BUON APPETITO!

di Roberta Castrichella