Dieta, cosa mangiare al posto del pane

Il pane è spesso una delle rinunce più grandi che dobbiamo effettuare quando siamo a dieta: soprattutto per noi italiani, non c’è pasto senza un pezzettino di pane per accompagnare i secondi piatti e i contorni che abbiamo portato in tavola. Eppure quando siamo a dieta dovremmo limitare il pane, anche se gli esperti consigliano di non eliminare mai del tutto i carboidrati. Ridurre le dosi potrebbe essere già una strada giusta da intraprendere se vogliamo perdere peso: ma se vogliamo scegliere un’alternativa più light al pane, cosa dobbiamo scegliere?

Innanzitutto, ricordiamo sempre che i carboidrati non devono mai essere eliminati del tutto dalla nostra dieta: i carboidrati ci servono per avere l’energia giusta per affrontare la giornata, togliendoli completamente faremmo male al nostro organismo. Proviamo a sostituire il classico pane con il pane integrale: ha lo stesso sapore, la stessa forma (quindi possiamo ingannare il cervello), ma è più dietetico e i cereali integrali fanno anche bene alla salute.

Via libera al pane senza lievito, come il pane azzimo, che non ha nemmeno il sale. Anche il pane di segale può essere utile, perché è meno calorico, così come quello di grano duro. Non consumate il pane all’olio, invece, perché è quello che ha il maggior numero di calorie per 100 grammi.

Anche i grissini e i cracker sono utili per dimagrire: saziano molto, mangiandone di meno, quindi ben vengano. Attenzione, però, a scegliere prodotti con un basso contenuto di grassi. Utili anche le gallette, come quelle al mais o al riso, che non hanno nemmeno i lieviti: sono l’ideale anche per uno spuntino!

Ma possiamo anche sostituire il pane con altri alimenti, che non lo ricordano, ma che apportano al nostro organismo i nutrienti più adatti, come i legumi, il riso integrale e i cereali integrali.

Allora, ce ne sono di alternative, non vi pare?

di Redazione

  • In questo articolo:
  • Diete