DIY: come incartare i regali con utensili da cucina

 

Che sia la mamma, la sorella o la fidanzata tutti abbiamo qualcuno appassionato di cucina a cui fare un regalo di Natale.
Scegliere il regalo è abbastanza semplice in questo caso; un libro di ricette, uno stampo per dolci, attrezzature per il cake design oppure il famosissimo temperino per le verdure farebbero felice qualsiasi foodie che si rispetti, ma incartarli spesso si rivela più complicato di quello che possiate immaginare. Avete mai provato a incartare uno stampo tondo per torte? Il rischio di trovarsi davanti a una palla di carta informe è davvero alto.

E se sostituissimo la carta con della stoffa, magari un canovaccio da usare in cucina? Due regali in uno, incarto super semplice e foodie felice.

Per chi invece rinuncia in partenza all’idea di incartare il regalo la strada è una sola: mestoli, grattugie, termometri&co infilati direttamente dentro al guanto da cucina, un bel nastro e un bigliettino di auguri. Che ci vuole?

3
Mestoli di legno, guanti da forno e fruste non sono mai abbastanza in cucina

Mestoli e presine non sono mai abbastanza, specialmente se si ama cucinare per molte persone e più piatti contemporaneamente.

Se pensate che un mestolo sia un po’ anonimo potete decoralo con della carta colorata incollandola sul manico con della colla per legno e carta.,

2
Un colapasta smaltato o uno stampo di rame diventano un perfetto cestino porta regali

Per gli amanti del vintage, un contenitore dentro al quale mettere i vostri regali potrebbe essere uno scolapasta smaltato oppure uno stampo di rame. Se avete occasione di visitare un mercatino dell’usato, ne troverete sicuramente molti.

4
La tecnica giapponese dell’uso della stoffa per incartare i regali

Una tecnica di origine giapponese, ma che sta prendendo piede sempre più, è quella di usare la stoffa al posto della carta regalo.

In questo caso, parlando di cucina potreste usare dei canovacci oppure tovagliette e tovaglioli che con un bel nastro di stoffa rendono il pacchetto originale e raffinato.

1
Sacchetti hand made

Se sapete cucire potreste confezionare dei sacchetti con stoffe colorate, da chiudere con qualche pigna e cucchiai di legno.

Non servono grandi doti da sarta (si tratta di cuciture dritte e semplici) e le stoffe potete trovarle in qualsiasi merceria, ma l’effetto home made e un po’ shabby è assicurato

di Tamara Pallaro