Tortine di carote al cocco e budino vegan al cioccolato

Mangiare vegano, ma sopratutto mangiare dolci vegani. Voi siete in grado di prepararli?

Io, ad essere sincera, non mi sento propriamente all’altezza, per questo ho cercato in rete qualche ricetta che mi incuriosisse e che attirasse la mia attenzione incontrando i miei gusti, ed ho scoperto uno squisito budino vegan! Ma non potevo non deliziarvi anche con delle dolcissime tortine di cocco e carote per chi invece utilizza le uova…

Qui sotto trovate le creazioni che mi hanno incuriosito di più.

Tortine di carote al cocco e cioccolato, dal blog The Green Pot.

Tortine di carote con cocco e cioccolato. Ricetta e foto dal blog The Green Pot.
Tortine di carote con cocco e cioccolato. Ricetta e foto dal blog The Green Pot.

Ingredienti:

140 g di farina di farro integrale
100 g di carote grattugiate
2 uova
80 g di zucchero di canna integrale
70 g di cocco disidratato
70 g di cioccolato fondente al 70%
3 cucchiai do olio e.v.o.
2 cucchiaini di lievito in polvere
80 ml di latte di riso (o latte, aggiungendo 20 g di zucchero)

Preparazione:

Grattugiate le carote e amalgamatele ai tuorli sbattuti con lo zucchero. Aggiungete l’olio e il latte di riso e mescolate. Aggiungete poi la farina e il lievito setacciati, il cocco e il cioccolato tritato e mescolate bene. Montate gli albumi a neve e incorporateli al resto dell’impasto delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto. Versate il composto nei pirottini per muffin riempiendoli per 2/3. Infornate a 180° (160° ventilato) per circa 25 minuti. Lasciate intiepidire, poi spolverizzate con altro cocco o con zucchero a velo.

Budino al cioccolato vegan equosolidale, dal blog Stella di sale.

Budino al cioccolato vegan. Ricetta e foto dal blog Stella di Sale
Budino al cioccolato vegan. Ricetta e foto dal blog Stella di Sale

Ingredienti:

Preparazione:

Fare a pezzi il cioccolato e metterlo in un padellino nel latte di riso con i semini di cardamomo; portare a bollore mescolando. Lasciar riposare un’oretta in modo che si insaporisca, poi filtrarlo per eliminare i semini. Rimettere sul fuoco con tutti gli altri ingredienti: cacao, zucchero, agar agar e sale. Al bollore abbassare al minimo e lasciar sobbollire piano per 5 minuti. Mettere negli stampini e quando si è raffreddato metterlo in frigo. Toglierlo mezz’oretta prima di mangiarlo perché a temperatura ambiente è più buono.
BUON APPETITO

di Roberta Castrichella