Finger food alla zucca con pancetta, curcuma e rosmarino

Articolo scritto da Emanuela del blog theinsaladwriter

È autunno e sulle nostre tavole la zucca sicuramente è una delle verdure più apprezzate: gustosa, saporita, con il suo allegro colore arancione rende vivace ogni piatto.

Quella di oggi è una ricetta speciale, si tratta di deliziosi finger food alla zucca ma con un tocco di speziato dato dai semi di curcuma abbinati inoltre alla pancetta e al rosmarino: un abbinamento inusuale che, vi assicuro, non vi deluderà.

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

20 minuti per la zucca + 30 minuti per lo sformato

Occorrente:

Una pirofila rettangolare o quadrata, una tegame, carta forno, un coltello ben affilato, un cucchiaio di legno per mescolare il risotto.

Ingredienti:

500gr zucca gialla

150gr riso parboiled

100gr pancetta dolce

30gr pecorino romano DOP

2 cucchiai di pangrattato

1 uovo

1 dado per il brodo vegetale

mezzo bicchiere di vino bianco secco

una noce di burro per ungere la teglia

olio extra vergine d’oliva

qualche rametto di rosmarino

12/15 semi di curcuma

sale

Procedimento:

Preparate il brodo mettendo a bollile circa 1lt d’acqua con un dado vegetale.

A questo punto fate rosolare la pancetta per qualche minuto in un tegame, tiratene fuori metà (servirà dopo per la decorazione) e aggiungete il riso, fate rosolare, sfumate col vino bianco e dopo iniziate a cuocere aggiungendo man mano il brodo.

A metà cottura unite due terzi della zucca cotta al forno e continuate a cuocere lentamente fino ad ottenere un risotto cremoso e cotto al dente.

Appena tolto dal fuoco, aggiungete al riso il pecorino, l’uovo e mescolate il tutto.

Versate il risotto in una pirofila imburrata e ben cosparsa di pangrattato, dovrete ottenere un tortino alto non più di 3/4cm.

Cospargete la superfice con altro pangrattato e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti.

Una volta cotto e fatto raffreddare, tagliate il tortino a cubetti e mettete sopra ognuno un pezzo di zucca, qualche cubetto di pancetta rosolata e un rametto di rosmarino.

Potete scaldare i cubi leggermente e servirli tiepidi oppure servirli tranquillamente a temperatura ambiente.

di Redazione